Home Sport Sport Vari San Miniato è troppo forte. La Sovrana Pulizie costretta alla resa
San Miniato è troppo forte. La Sovrana Pulizie costretta alla resa
0

San Miniato è troppo forte. La Sovrana Pulizie costretta alla resa

0
0

Virtus, sconfitta pesante a San Miniato

BLUKART ETRUSCA SAN MINIATO-SOVRANA PULIZIE VIRTUS SIENA 72 – 48 (18-19; 32-28; 49-38)

San Miniato: Giarelli 2, Stefanelli 17, Zita 8, Bertolini 16, Gaye 4, Benites 6, Giacomelli 2, Perin 7, Grassi 8, Capozio 2. All. Barsotti.

Sovrana Pulizie: Bianchi 10, Mugnaini 1, Olleia 4, Lenardon 9, Imbrò 5, Bruno 11, Nepi, Nasello 3, Bonelli, Mirone 5. All. Braccagni.

Seconda trasferta consecutiva e secondo stop per la Sovrana Pulizie. La formazione rossoblù cade a San Miniato contro l'Etrusca per 72-48, al termine di un match che ha visto la Virtus reggere botta solamente per 2 quarti. La partenza è tutta di marca senese: Bianchi e soci difendono forte e trovano con continuità la via del canestro, portandosi sul 5-12 a metà tempo.

I locali provano a rispondere con le triple di Zita e Grassi, riportandosi a contatto in chiusura di quarto (18-19). Nella seconda frazione la gara è equilibrata, ma nella seconda metà del periodo San Miniato prova ad allungare. Bertolini e Perin suonano la carica, ma la Sovrana Pulizie non molla e resta a contatto con i biancorossi, portandosi al riposo lungo sul -4.

In avvio di terzo quarto coach Braccagni getta nella mischia anche l'acciaccato Imbrò, reduce da una forte contusione alla mano destra. I locali, però, spingono sull'acceleratore, trascinati da 2 triple da lontanissimo dell'ottimo Stefanelli, che aprono il parziale locale di 10-0. L'Etrusca vola a +14, ma uno 0-5 firmato da Bianchi permette alla Virtus di rimanere in scia.

Nel finale è ancora Stefanelli a trovare i punti che fissano il punteggio sul 49-38 al 30°. L'ultimo quarto comincia male per la Virtus, con i padroni di casa che si portano nuovamente a +14. L'uscita per 5 falli di Mirone con conseguente tecnico alla panchina fa scendere i titoli di coda sul match. San Miniato piazza un 6-0 che permette ai ragazzi di Barsotti di volare a +20 e di controllare il finale con grande autorevolezza. Per la Virtus si tratta di una sconfitta pesante, ma che per il momento non compromette la corsa salvezza. I prossimi 2 impegni saranno decisivi, a partire dal vero e proprio spareggio di sabato prossimo contro la Vinavil Domodossola dell'ex virtussino Corrado Bianconi.

Prossimo impegno sabato 15 alle ore 21 al PalaPerucatti contro Domodossola.

Canale 90

Subscribe
Don't show again

Canale 90

Subscribe
Don't show again