Home Cronaca Tubo congelato e niente acqua, sale la protesta in via Doccino
Tubo congelato e niente acqua, sale la protesta in via Doccino
0

Tubo congelato e niente acqua, sale la protesta in via Doccino

0
0

Tubo esterno congelato nella notte: molte famiglie rimangono senza acqua e riscaldamento

In seguito alla rottura di un tubo dell'acqua avvenuta più di un anno fa, in via Doccino a Siena è stato installato un tubo esterno che, però, con le recenti temperature sotto lo zero si è congelato. Per questo diverse famiglie sono rimaste senza acqua e riscaldamento. A segnalare il problema alcuni cittadini su facebook. "Il  tubo stanotte, - scrivono -  con l'intenso freddo notturno, si è gelato: pertanto l'acqua potabile non viene più. Anche il riscaldamento è bloccato, perché senz'acqua la caldaia si fonde. In questa zona ci sono bambini piccoli e persone diversamente abili che non possono difendersi".

"L'Acquedotto del Fiora - sottolineano alcuni cittadini -  non ha concesso i permessi per la realizzazione dei contatori dell'acqua e delle tubature idriche necessarie, quando sono stati chiesti. Le famiglie che hanno subito la rottura del tubo pensavano di potersi collegare, in ultima ipotesi, all'acqua presente nei magazzini comunali che sono nella strada della Ferrovia Vecchia (o strada di Passaggio Doccino in basso, nei pressi di via Nino Bixio), chiedendo ovviamente i relativi permessi, ma adesso si è scoperto che c'è l'amianto sui magazzini e i fabbricati verranno demoliti". Grandi disagi dunque nella zona per il congelamento del tubo esterno.