Home Sport Vari Volley – Bella vittoria delle ragazze del Convergenze Cus
Volley – Bella vittoria delle ragazze del Convergenze Cus
0

Volley – Bella vittoria delle ragazze del Convergenze Cus

0
0

Il Convergenze Cus batte Volleyarno Montecatini

Vittoria importantissima per il Convergenze CUS Siena nel campionato di B2 di volley femminile, che tra le mura amiche del PalaCorsoni batte per 3-1 (25-22, 25-20, 23-25, 25-13) il Volleyarno Montevarchi, una diretta concorrente per la salvezza, e, a tre giornate effettive dalla fine del campionato, vede aumentare notevolmente le sue chances di permanenza nella categoria.

Reduce da una sconfitta di misura con il Team 80 di Gabicce, che comunque ha fruttato un punto che potrebbe rivelarsi prezioso, e sempre priva per infortunio di Costagli e Giardi, le sue due attaccanti di riferimento, il Convergenze CUS Siena parte contratto contro una squadra che appare molto ordinata e molto volitiva in difesa, anche se dimostra qualche carenza in attacco. Si fa molto gioco di contenimento, con Guerrini, Pianigiani e il libero Bova, mentre l’attacco, visto il ventaglio di ridotte possibilità, è affidato alla solita Marta Pasqualini in banda, e a Livia Mazzini al centro, che appare oggi molto vivace. Il Volleyarno però parte avanti, e mantiene l’iniziativa per lunghi tratti del primo set, finché il Convergenze CUS riesce a impattare sul 18-18 e a vincere il parziale sullo slancio.

Nel secondo set le cose si mettono decisamente meglio, le ragazze senesi si sciolgono, prendono l’iniziativa, entra nel vivo del gioco anche Caterina Cencini, e nonostante qualche sbavatura la squadra senese riesce a tenere sempre a debita distanza le avversarie, che da parte loro sbagliano molto nel tentativo di forzare il gioco per recuperare. Ce la fanno quasi rimontando fino al 20-19, ma poi il CUS riesce a chiudere il set in scioltezza.

Sembrerebbe che la gara si sia messa su una china particolarmente favorevole, ma non è così. Il terzo set inizia in maniera negativa per le senesi, che recuperano ma non riescono ad operare un break decisivo. Si rimane lì, punto a punto, fino a metà del parziale, quando fa il suo rientro Chiara Costagli per dare un po’ di respiro a Pasqualini che ha effettivamente speso molto. La ragazza appare com’è ovvio timorosa, e benché poco servita, riesce a mettere a referto alcuni punti, che tuttavia non bastano a chiudere la gara, perché dopo il secondo time-out tecnico, il Volleyarno prende la testa del set e la mantiene fino in fondo nonostante un tentativo di recupero in extremis della squadra di casa.

Il Convergenze CUS Siena, nonostante il buon comportamento complessivo in difesa, ha subito sei aces e si è fatta murare otto volte. E’ lecito attendersi un ulteriore calo di tensione, che per fortuna non avviene. Al contrario, è il Volleyarno a cedere abbastanza nettamente alla distanza. Le ragazze ospiti, nel quarto set, accumulano una serie di errori che, unitamente alla continuità di gioco del CUS, le portano ben presto a scivolare indietro nel punteggio e a subire un gap che poi non è recuperabile, anzi si allarga sempre più (11-5, 18-10, 22-11) fino al 25-13 finale.

Adesso il Convergenze CUS Siena è atteso da due gare molto difficili, per non dire proibitive, contro la quarta e la seconda in classifica, però l’ultima partita di campionato, esterna, è contro il Gubbio, ultimo in graduatoria e già abbondantemente retrocesso. E’ proprio il caso di dire: speriamo bene.