A San Quirico d'Orcia si è aperta la 60esima edizione della Festa del Barbarossa

Scoperte le "Brocche dell'Imperatore" che andranno ai vincitori delle gare degli alfieri e degli arcieri di domenica pomeriggio quando le quattro contrade si sfideranno negli Horti Leonini del borgo valdorciano

Di Redazione | 16 Giugno 2022 alle 21:00

Passiamo a San Quirico d’Orcia dove si è aperta la 60esima edizione della Festa del Barbarossa, scoperte le “Brocche dell’Imperatore” che andranno ai vincitori delle gare degli alfieri e degli arcieri di domenica pomeriggio quando le quattro contrade si sfideranno negli Horti Leonini del borgo valdorciano. Lorenzo Agnelli

Si alza il sipario sulla 60esima edizione della Festa del Barbarossa. Serata inaugurale quella di ieri sera con la presentazione delle “Brocche dell’Imperatore” che si guadagneranno i vincitori delle due gare degli alfieri e degli arcieri dei quattro quartieri di Borgo, Canneti, Castello e Prato, che tornano dopo tre anni con la voglia di rivalsa e di tornare a dare spettacolo sul “campo delle armi”.

“Una lunga attesa, finalmente siamo arrivati. Ripartiamo da dove eravamo rimasti, nella speranza che si possa vivere serenamente le nostre feste e tradizioni” commenta a Siena Tv il sindaco di San Quirico Danilo Maramai.

Le opere che andranno ai vincitori delle gare sono state realizzata dallo scultore Piergiorgio Balocchi che ha curato la parte superiore in ceramica bianca e da un artigiano locale sanquirichese, Mario Ferretti, che ha creato la struttura in ferro battuto.

 



Articoli correlati