Acn Siena, vittoria con il Pontedera e raggiunta la salvezza matematica

Il Siena scongiura il rischio playout e si porta a -2 dalla zona playoff

Di Redazione | 14 Aprile 2022 alle 23:00

Il Siena scongiura una volte per tutte il rischio playout con la vittoria per 1-2 sul campo del Pontedera. I bianconeri, fortemente rivisitati per via di squalifiche e infortuni, approcciano bene il match e già alla fine del primo tempo si portano in vantaggio con un gol di Bani. Anche nella seconda frazione la squadra di Padalino resiste al forcing avversario ma, all’84esimo, Crescenzi devia nella propria porta una punizione avversaria ristabilendo la parità. E’ lo stesso Crescenzi però a farsi trovare pronto nell’area di rigore avversaria e calciare verso la porta di Melgrati, poi il tocco decisivo è di Ardemagni che segna il secondo gol consecutivo al 90esimo. I tre punti consentono al Siena di non guardare più verso i playout e i playoff, con una sola partita da disputare, distano due punti.

Primo tempo

Le due squadre si affrontano subito a viso aperto, ma la prima vera chance della partita è al 14esimo. Il capitano del Pontedera Caponi calcia dalla distanza ed impegna Lanni che devia in corner. I bianconeri rispondono alla mezz’ora, il lancio di Pezzella libera Fabbro grazie alla finta di Cardoselli, il tiro dell’attaccante è alto. Il Siena ci riprova 10 minuti dopo, il break è di Pezzella che poi serve Ardemagni ma Melgrati anticipa il 32 e blocca la palla. I bianconeri rimandano l’appuntamento con il gol di pochi minuti, infatti poco prima della fine del primo tempo Fabbro crossa dalla sinistra, Mora fa la torre per Bani che al volo mette in porta il gol del vantaggio.

Secondo tempo

Il Pontedera prova a scuotersi e crea una buona occasione da corner. Shiba calcia al volo, Lanni è attento e blocca. Dall’altra parte però Pezzella si mette in proprio e con un tunnel supera l’avversario ed entra in area di rigore, il suo cross basso però non trova nessun compagno. Nella parte centrale della seconda frazione i bianconeri fanno buona guardia senza rischiare niente, anzi, in alcuni occasioni sono i padroni di casa ad andare in affanno. Al 71esimo però Pezzella è costretto ad uscire per un infortunio, al suo posto entra Meli. Poco dopo i bianconeri rischiano di subire gol, Crescenzi devia un cross in area di rigore e sfiora la traversa della propria porta. Pontedera ancora vicino al pari con il tiro di Barba, Lanni si supera e manda in corner. Il Pontedera trova il gol del pareggio all’84esimo, è la deviazione di testa del difensore bianconero Luca Crescenzi a beffare Lanni. Ma è lo stesso Crescenzi a calciare verso la orta di Melgrati nei minuti di recupero, poi la deviazione vincente è di Ardemagni che ad un istante dalla fine riporta i suoi in vantaggio.

Formazioni

Pontedera (3-5-2): Melgrati; Shiba, Espeche, Bakayoko; Regoli, Catanese, Caponi, Barba, Milani; Mattioli, Magnaghi. A disposizione: Sposito, Nicoli, Martini, Mutton, Di Meo, Marianelli, Serena, Benericetti, Perretta, Matteucci, De Ioannon, Di Bella. Allenatore: Maraia.

Siena (3-5-2): Lanni; Crescenzi, Terzi, Dumbravanu; Mora, Guillaumier, Pezzella, Cardoselli, Bani; Ardemagni, Fabbro. A disposizione: Mataloni, Bastianello, Terigi, Farcas, Caccavallo, Zaccone, Guberti, Meli, De Francesco, Laverone. Allenatore: Padalino.



Articoli correlati