Amministrative, Sinistra Italiana Siena: "Larga coalizione di centrosinistra e primarie"

C'è soddisfazione per aver raggiunto, nelle ultime elezioni politiche, quasi il 4% in provincia di Siena e quasi il 5% a Siena città

Di Redazione | 30 Settembre 2022 alle 17:30

Sinistra Italiana Federazione di Siena commenta l’esito delle elezioni politiche che si sono svolte il 25 settembre e proietta lo sguardo verso le amministrative del comune di Siena, che si svolgeranno nel 2023.
“Al termine di una breve e estenuante campagna elettorale assistiamo con rammarico al trionfo della coalizione guidata da Giorgia Meloni, espressione della peggior destra sovranista e nazionalista dell’Italia repubblicana.
Ciononostante nella sconfitta generale del centrosinistra, che aprirà una stagione di profonda riflessione e riassestamento dei rapporti di forza, ringraziamo tutte le elettrici e tutti gli elettori che ci hanno permesso di registrare una buona percentuale a livello nazionale e territoriale, dove abbiamo raggiunto quasi il 4% in provincia di Siena e quasi il 5% a Siena città. Una percentuale che consente all’Alleanza Verdi, Sinistra e Possibile di aumentare la rappresentanza dei valori di sinistra e ecologisti in parlamento e ci dona una salda base per continuare a lavorare a livello locale con impegno e determinazione.
Questo risultato è stato reso possibile grazie all’ingresso del partito provinciale di nuovi militanti, in particolare di  giovani, e al profondo processo di rinnovamento del partito locale iniziato più di un anno fa, che ci consentirà di portare avanti il futuro lavoro politico al fianco dei cittadini e in prima fila nell’interpretazione del disagio sociale e lavorativo in vista delle prossime elezioni amministrative.
Alla luce di queste riflessioni e nel solco dei nostri ideali auspichiamo una prossima collaborazione locale con le forze progressiste, di sinistra e capaci di intercettare il diffuso malcontento popolare, in primis il M5S, con il quale condividiamo gran parte dei punti programmatici.
In virtù delle riunioni di coalizione con PD, M5S e altre forze progressiste e civiche, a cui già da qualche mese abbiamo preso parte, riteniamo che ci possano essere  le condizioni per la realizzazione di una larga coalizione, capace di riconquistare il comune di Siena, che necessariamente dovrà aprirsi alla città nella scelta del programma e delle candidature, tramite le primarie di coalizione.
Inoltre ci preme ringraziare i nostri militanti,  che si sono dedicati alla realizzazione di questa feroce campagna elettorale. Grazie al loro impegno, nei collegi plurinominali della Toscana abbiamo eletto il nostro segretario nazionale Nicola Fratoianni, chiamato ora a guidare una profonda e concreta opposizione al nascente governo, collaborando con le forze a noi affine come il M5S.
Sinistra Italiana, Verdi e Possibile si confermano l’unica forza di sinistra a varcare la soglia del parlamento e a presentare rappresentanti del mondo del lavoro e degli ultimi, un risultato che ci rende orgogliosi e ci consegna una grande responsabilità”.


Articoli correlati