Asciano, Lega: “Gestione selvaggia dei parcheggi dell’hub vaccinale di Arbia”

La consigliera Elisabetta Ravaglia segnala una situazione critica con autoveicoli parcheggiati in curva o in situazioni pericolose e senza alcun controllo, e chiede risposte all'Amministrazione

Asciano, Lega: “Gestione selvaggia dei parcheggi dell’hub vaccinale di Arbia”

“Come spesso accade, alla tante parole spese da questa giunta comunale, non seguono i fatti”. Inizia così la nota della consigliera comunale di Asciano Elisabetta Ravaglia (Lega). “Questa volta a farne le spese sono gli abitanti di Arbia, che a gran voce durante l’incontro del 30 agosto scorso, chiedevano, oltre ai motivi delle opere mai iniziate o in forte ritardo, un intervento del sindaco e di questa amministrazione, per una gestione meno selvaggia dei parcheggi dell’HUB Vaccinale sito in Viale Toscana. Come sottolineava un residente, l’incuranza delle norme della strada, mettono a repentaglio la sicurezza degli abitanti, che si trovano autoveicoli parcheggiati in curva o in situazioni pericolose e senza alcun controllo. Alle molteplici richieste dei cittadini, confusi dal fatto che non fosse stato pianificato nulla in merito, venne risposto che sarebbe stato dislocato un vigile urbano per la gestione ordinata dei parcheggi. Chissà, magari è stato fatto, ma chissà per quanto tempo e per quanti giorni, sta di fatto che ad oggi, le problematiche e le criticità che c’erano, sono rimaste, se non aumentate (parcheggi selvaggi in doppia fila e in curva). Come oramai saprete, a me interessa il bene di tutti i nostri concittadini ed è per questo che mi unisco a loro, chiedendo anche io risposte che non giungono mai, o in ritardo.
Ma che volete, queste sono cose meno importanti da gestire, loro stanno tutti insieme cercando chi ha rubato un segnale stradale. Su una cosa sono coerenti… alle parole, raramente fanno seguire i fatti”.