Basket A2: recupero della 7° giornata, domani San Giobbe sfida Chieti

Si gioca alle 20.30 al PalaTricalle

Di Redazione | 29 Novembre 2022 alle 20:00

Recupero della settima giornata di campionato che vedrà la San Giobbe sfidare Chieti al PalaTricalle mercoledì 30 novembre alle ore 20.30.

Il match, inizialmente in calendario per il 13 novembre è stato posticipato per la convocazione in nazionale dell’olandese Dylan Van Eyck.

 

Sarà il terzo incontro tra le due formazioni: nei due precedenti una vittoria a testa; in entrambi i casi a favore della ospitante. La partita, arbitrata dai signori Vita di Ancona (An), Maschietto di Treviso (Tv) e Picchi di Ferentino (Fr), sarà visibile con abbonamento su LNP Pass. A presentare il match il capo allenatore dell’Umana San Giobbe, Giovanni Bassi. 

 

Cosa portare dietro di positivo da Pistoia? “Siamo riusciti a competere contro quella che attualmente è la migliore squadra del campionato. Questa è la nota più importante della partita di domenica. Vero che negli ultimi cinque minuti siamo calati e al tempo stesso sono cresciuti i nostri avversari, ma penso che il divario finale sia eccessivo. I ragazzi hanno combattuto, hanno rispettato il piano partita ed eravamo riusciti a portarla dove volevamo ma con quelle percentuali è veramente difficile portare a casa una partita contro un avversario come Pistoia e in un palazzetto come il PalaCarrara”.

 

Ora un periodo molto intenso con una serie di partite ravvicinate. “Sapevamo di andare incontro a questo periodo, ma stiamo lavorando da agosto per essere pronti a ciò e credo che per i ragazzi possa essere un buono stimolo. Avere tante partite una dietro l’altra può farci entrare ancora più dentro il campionato”.

 

E sarà anche la prima di una serie di sfide agli ex dello scorso anno. “Come dissi per Musso, sono molto legato anche ad Ancellotti. Sta facendo molto bene a livello personale e questo mi rende molto felice. Non vedo l’ora di rivederlo, sarà strano giocarci contro però questo è il nostro lavoro”.

 

Che tipo di squadra è Chieti? “Chieti è una squadra che potrebbe avere una classifica migliore. Numericamente parlando il miglior attacco del campionato, con tante bocche da fuoco che possono far male. A livello difensivo qualcosa in meno, aspetto però dovuto allo stile di gioco. Dovremo stare attenti”.

Cosa servirà fare? “Servirà una partita molto attenta, se li lasciamo correre in casa loro diventano difficili da fermare. Difensivamente dovremo fare un’altra prova di sacrificio, di attenzione al dettaglio per tutti e quaranta i minuti e in attacco cercare di gestire il ritmo. Capire quando correre e quando invece rallentare un po’”.



Articoli correlati