Basket: San Giobbe Chiusi, colpo a domicilio a Fabriano. Vittoria per 81-92

Con il successo del PalaBaldinelli Chiusi fa salire a quattro la striscia positiva, migliorando il precedente record e salendo a venti in classifica.

Di Redazione | 6 Febbraio 2022 alle 19:29

A2 basket, l’Umana Chiusi va forte anche con Fabriano e passa al PalaBaldinelli 81-92. Wilson apre le danze con una tripla, Ancellotti è caparbio sotto canestro, ma in generale l’inizio di Chiusi è ottimo dal punto di vista dell’intensità. I liberi di Pollone portano il divario a sette con Fabriano ancora ferma al palo. Ancellotti fa zero su due, la Ristopro suona la carica da oltre l’arco e poi torna meno due con Smith.

L’Umana prova di nuovo ad alzare la freccia, ma Fabriano impatta agli undici e poi sorpassa con Smith sul 13-11 costringendo Bassi al tempo. La coppia Medford Possamai riporta l’Umana in vantaggio con il 13-15 che archivia il primo periodo. Al rientro fiammata Ristopro. Fabriano pareggia e poi vola più quattro con la bomba più libero aggiuntivo di Gulini. Musso tampona da tre, ma la formazione di casa torna immediatamente sopra di oltre un possesso. Momento ottimo per Fabriano, adesso avanti di sette. Chiusi non riesce a risalire la china, anzi subisce ancora andando sotto di dieci. Fabriano gira a mille pur accumulando falli, l’Umana segna solo a gioco fermo. Finale di tempo, cala l’intensità della Ristopro, Chiusi con pazienza torna a galla e opera il sorpasso con azioni precise e ben elaborate a firma Ancellotti e Musso. A ridosso dell’intervallo lungo la formazione allenata da Bassi allunga chiudendo avanti di cinque sul 37-42. Di nuovo in campo per la ripresa, Fabriano prova ad alzare nuovamente il ritmo, l’Umana c’è e proseguendo con pazienza regge l’urto allungando con la bomba di Wilson. Smith da tre, ma Chiusi non si smuove e ancora con il proprio numero diciannove amplia il divario salendo 41-50. Alla metà del quarto, la Ristopro si desta nuovamente, con il solito Smith e risale fino al meno cinque. Ancora Fabriano con Santiangeli, adesso il divario è di un solo possesso e Bassi ferma il gioco. Altra inversione di tendenza con Chiusi di nuovo a fare punti in serie. Wilson, Medford, Fratto e di nuovo Wilson da tre valgono il 52-62. Questa volta è Pansa a fermare il gioco. Raffaelli ne mette altri due in arresto e tiro, Matrone in schiacciata spezza il parziale. Il periodo termina 54-64. Smith subito da tre, Fratto, Biancotto e Medford rispondono presenti. Non molla la Ristopro con canestri in rapida successione, ma l’Umana non perdona in fase offensiva.

Ancora guizzo dei padroni di casa, meno cinque a poco più della metà del periodo. Si fa sentire il pubblico e Fabriano prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Wilson non è d’accordo e migliora ulteriormente una partita monumentale dando il più nove a due e quarantasei da giocare. Il diciannove nativo di Chicago dice trenta punti personali, il tabellone schizza 72-83 a meno di due dal termine. Minuti finali di pura accademia, l’Umana gestisce il vantaggio e porta a casa un’altra importantissima vittoria. Con il successo del PalaBaldinelli Chiusi fa salire a quattro la striscia positiva, migliorando il precedente record e salendo a venti in classifica.



Articoli correlati