Candidatura Unesco delle Fiaccole di Abbadia San Salvatore: al via la raccolta di firme e lettere spontanee

Mentre nella città del Monte Amiata (Siena) tutto è pronto per rinnovare l’antico rito natalizio, il sindaco Fabrizio Tondi lancia una campagna popolare. Fino al prossimo 9 gennaio i cittadini e gli amanti della millenaria tradizione potranno firmare un documento collettivo o inviare lettere spontanee a sostegno della candidatura

Di Redazione | 18 Dicembre 2021 alle 12:26

Una firma a sostegno della candidatura delle “Fiaccole” come patrimonio immateriale dell’umanità dell’UNESCO. Con una lettera indirizzata a tutta la cittadinanza e a tutti coloro che amano le “Fiaccole”, il sindaco Fabrizio Tondi invita a sottoscrivere un documento con il quale la città chiede questo importante riconoscimento per la millenaria manifestazione.

Tutti i badenghi e tutti coloro che amano questa tradizione sono invitati a firmare la richiesta popolare che verrà allegata alla domanda di candidatura la cui presentazione avverrà nei prossimi mesi.

La firma potrà essere apposta su appositi moduli distribuiti ai capo-fiaccola, alle associazioni del territorio e all’ufficio di informazioni turistiche di via XXIV Maggio, 4. Saranno anche accettate lettere spontanee che potranno essere redatte autonomamente oppure utilizzando moduli predisposti da riempire a mano, reperibili presso l’ufficio IAT.

Le lettere dovranno essere inviate o riconsegnati sempre entro il 9 gennaio all’ufficio IAT (via XXIV Maggio, 4, 53021 Abbadia San Salvatore SI).



Articoli correlati