Castelnuovo, al Teatro Alfieri cala il sipario con “Il malato immaginario” di Molière

Giovedì 19 maggio, alle 21.15, chiusura del cartellone primaverile con il grande classico teatrale

Di Redazione | 18 Maggio 2022 alle 8:30

Chiusura con un grande classico teatrale per il cartellone primaverile del Teatro comunale “Vittorio Alfieri” di Castelnuovo Berardenga, dove giovedì 19 maggio, alle ore 21.15, andrà in scena “Il malato immaginario” di Molière con adattamento e regia di Riccardo Rombi e musiche dal vivo. Lo spettacolo chiuderà la rassegna promossa dal Comune di Castelnuovo Berardenga in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e con la direzione artistica de Lo Stanzone delle Apparizioni.

“Il malato immaginario” vede protagonista Argan, un uomo inacidito e imbruttito dalla vita che cerca nella medicina la risposta a un vuoto esistenziale incolmabile. Circondato da molte persone, ma in realtà profondamente solo, Argan ha perso la capacità di comprendere l’umanità intesa come sentimento di condivisione, compassione e apertura verso l’altro. Dal centro del palco, sulla sua poltrona, il sedicente malato interagirà con tutti gli altri personaggi in un susseguirsi incessante di botta e risposta che daranno vita a un dibattito a tratti surreale e grottesco sulle relazioni familiari, sulla vita, sulle priorità dell’essere umano e sull’importanza del raziocinio e del buonsenso, portando a una riflessione sulla condizione umana fragile e subordinata a eventi incontrollabili.



Articoli correlati