Colle di Val d'Elsa, cerca di entrare in casa della ex e aggredisce i carabinieri: arrestato 42enne

L'uomo, pur colpito da un divieto di avvicinamento alla donna, si è presentato a casa sua e dopo aver danneggiato citofono e porta, ha cercato di salire sul balcone. Un carabiniere resta ferito nel tentativo di contenerlo

Di Redazione | 2 Maggio 2022 alle 14:45

Non poteva avvicinarsi alla sua ex, essendo stato colpito da un apposito divieto, ma ha cercato lo stesso di entrare con la forza in casa della donna, aggredendo infine i carabinieri giunti per bloccarlo: è finito in manette un 42enne di Colle di Val d’Elsa. Nei giorni scorsi nonostante non potesse avvicinarsi alla ex, l’uomo si è recato a casa sua e dopo aver divelto il citofono condominiale, ha forzato il portone d’ingresso riuscendo ad accedere al balcone dell’appartamento della donna dopo aver scavalcato la finestra delle scale del condominio.

La donna, spaventata, ha chiamato i Carabinieri che l’hanno raggiunta immediatamente. Giunti sul posto, indirizzati anche dalle urla della donna che si sentivano già dalla strada, i militari della stazione di Colle di Val d’Elsa hanno bloccato l’uomo ancora sul balcone di casa. Il 42enne, in stato di ubriachezza ed agitazione, è andato ancor più in escandescenza tanto che, nel cercare di resistere alle forze dell’ordine, ha dato un calcio ad una porta a vetri, frantumandola, procurandosi una lesione, non grave, alla gamba destra. Anche un Carabiniere, nel tentativo di contenerlo, ha riportato lesioni alla gamba sinistra.

Condotto presso la stazione colligiana, l’uomo ha continuato a resistere con la forza ai pubblici ufficiali, mostrandosi a tratti violento ed in uno stato di escandescenza. Arrestato, si trova adesso ristretto al carcere di Siena.



Articoli correlati