Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud al lavoro per la pulizia del fiume Merse

Di Redazione | 12 Gennaio 2018 alle 11:21

Il progetto approvato dalla Regione Toscana vuole migliorare le condizioni idrauliche del Merle senza andare a danneggiare il ricco ma delicato habitat del corso d’acqua

E’ stato finalmente dato il lasciapassare al Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud per i lavori di manutenzione ordinaria sul fiume Merse dopo un lungo e complesso iter procedurale derivante dalla particolare delicatezza dell’ambiente su cui si dovrà intervenire.
Programmati per lunedì 15 gennaio, i lavori interesseranno un tratto che attraversa i comuni di Sovicille, Monticiano e Murlo, più specificatamente si interverrà per il ripristino della sezione di deflusso del Merse, nel tratto tra Brenna e San Lorenzo a Merse, mediante undici interventi che saranno effettuati nei pressi del castello di Orgia, del molino di Palazzo, del castello di Capraia, del lago della Rancia, dei Bagni di Macereto, del fosso di Barottoli.
Il fine ultimo è la riduzione del rischio idraulico e la difesa del territorio eliminando le piante instabili o secche a rischio caduta; verrà data grande attenzione a non alterare in alcun modo il delicato habitat che fa del fiume Merse un patrimonio naturale ricco ed importante.
Proprio per questo motivo il progetto redatto a seguito di prolungato scambio di idee tra Consorzio di Bonifica, e Regione Toscana garantisce soprattutto un’incidenza non significativa su tutto il sito, prevedendo un miglioramento delle condizioni idrauliche del corso d’acqua senza modificare le condizioni ambientali del sito e gli interventi nei tratti interessati sono stati programmati appositamente nel periodo che va da settembre a febbraio.

 



Articoli correlati