Costone promosso in C Gold, Montomoli: "Grande soddisfazione che aspettavamo da anni"

Questa sera su Siena Tv al termine del Tg lo speciale sulla promozione del Costone in C Gold

Di Redazione | 12 Aprile 2022 alle 12:00

“Grande soddisfazione. Era una promozione che stavamo aspettando da tanti anni”. Commenta così il presidente della Vismederi Costone Emanuele Montomoli la promozione in serie C Gold guadagnata dalla società gialloverde con la vittoria di domenica ad Altopascio. Una promozione storica per il Costone, che sarà immortalata in uno speciale in onda questa sera alle 21 su Siena Tv, canale 90 del digitale terrestre.

“Qualche anno fa purtroppo abbiamo perso una finale Playoff di 1 punto e questa voglia ci era rimasta un po’ dentro – spiega Montomoli – Quest’anno sapevamo di partire bene anche se non favoritissimi. Il nostro obiettivo a inizio campionato non era quello di fare una promozione diretta ma quello di fare un buon campionato e giocarsela ai Playoff. Durante la stagione abbiamo visto che ce la potevamo fare, i ragazzi sono stati molto bravi e hanno fatto fronte anche a qualche avversità“.

Una stagione difficile per tutti a causa delle problematiche Covid, alle quali il Costone ha sfortunatamente aggiunto anche qualche infortunio, come quello di Juliatto che lo ha tenuto fuori per l’intera stagione o quello del play Ceccarelli, che ha saltato tutta la prima parte di campionato. “Ringrazio tutti i ragazzi per il grande impegno e la grande dedizione che hanno messo in ogni allenamento e in ogni partita – commenta il presidente – Dai senior ai più giovani tutti hanno dato il proprio contributo. Tra tutti anche Niccolò Franceschini, giocatore storico del Costone che “aveva un conto aperto” avendo terminato l’esperienza in gialloverde con una retrocessione. Quando quest’anno lo abbiamo convinto a venire a darci una mano sapevo che la sua motivazione sarebbe stata altissima”.

I momenti chiave della stagione costoniana sono stati senz’altro i due derby vinti con la Mens Sana, sia al PalaEstra che al PalaOrlandi, che hanno coronato il risultato di un bellissimo campionato che ha visto le due senesi darsi battaglia nelle prime due posizioni. “A inizio campionato non pensavo che ci sarebbe stato un dualismo così forte in vetta alla classifica, pensavo che qualche altra squadra come Fucecchio, Montale o Empoli potesse fare un campionato da protagonista – dichiara Montomoli – Poi ci sono stati anche momenti difficili, come le due sconfitte con Campi Bisenzio. Una nota rilevante è la continuità che abbiamo avuto nel periodi di Gennaio/Febbraio, tra partite rimandate e problemi legati al Covid”.

Manca ancora una giornata al termine del campionato, che sarà quella della festa promozione al PalaOrlandi, ma i fari della società sono già puntati alla prossima stagione in serie C Gold. “Nel primo anno di C Gold l’impatto sarà importante, perché ci sono squadre già strutturate – dice Montomoli – Non vorrei stravolgere molto nella squadra, guarderemo chi vorrà rimanere e faremo innesti mirati“.



Articoli correlati