Droga nascosta nel reggiseno, carabinieri arrestano 26enne di Poggibonsi

La ragazza è stata fermata e perquisita con l'ausilio di un agente donna della Polizia Municipale. Era in possesso di hashish. In casa rinvenute attrezzature per preparare le dosi

Di Redazione | 17 Gennaio 2022 alle 12:59

Una giovane ragazza è stata trovata dai carabinieri di Poggibonsi in possesso di una ingente quantità di sostanza stupefacente, nascosta nel reggiseno, finendo in manette.

Nel pomeriggio di domenica 16 gennaio, un equipaggio della radiomobile ha notato nei pressi della stazione ferroviaria della città valdelsana una ragazza muoversi in modo sospetto ed è scattato il controllo. La giovane, ventiseienne di San Gimignano, ha cercato di convincere i militari di avere con se solo uno “spinello” proponendo subito di consegnarlo e farsi sanzionare amministrativamente per “uso personale”, ma la preoccupazione mostrata era così evidente che gli operatori, chiamato un agente donna della Polizia Municipale, hanno disposto una perquisizione personale, scoprendo che invece, nel reggiseno, vi era un panetto di hashish da circa 100 grammi più un altro frammento che probabilmente stava cercando di vendere a piccoli pezzi.

Dalla perquisizione in casa a San Gimignano, sono stati recuperati altri due panetti di hashish di uguale peso, una bilancina di precisione, nonché un coltello sporco di sostanza che è servito sicuramente per fare le dosi. La giovane italiana, con piccoli precedenti a carico e disoccupata, è stata così arrestata e posta agli arresti domiciliari.  Dovrá rispondere ora dell’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio mentre le indagini continuano per accertare la rete dei clienti dello spaccio.



Articoli correlati