Emma Villas Aubay Siena, Giulio Pinali nuovo opposto in maglia biancoblu per il "posto 2" della nazionale

Arrivata l'ufficialità sul nome dell'opposto Giulio Pinali alla Emma Villas Aubay Siena. Sarà il bolognese impegnato con la Nazionale azzurra a ricoprire il ruolo di "posto 2" insieme all'argentino Federico Pereyra nella prossima stagione biancoblu in SuperLega

Di Redazione | 27 Giugno 2022 alle 15:14

Era ormai attesa nell’aria ed è arrivata questa mattina la conferma dell’acquisto dell’opposto della Nazionale azzurra Giulio Pinali da parte della Emma Villas Aubay Siena per la prossima stagione in SuperLega.
Bolognese di nascita, modenese di formazione pallavolistica, in maglia azzurra da sempre, l’opposto ormai ex Trento classe ’97 approda a Siena, dove farà coppia nel reparto di “posto 2” con l’argentino Federico Pereyra e ritroverà in squadra Nemanja Petric che conobbe a Modena l’anno del suo esordio nella massima serie.
Giulio Pinali ha un palmares di tutto rispetto e, nonostante la giovane età, conta due Supercoppe italiane, una Junior League, e diverse medaglie con la Nazionale tra cui l’ultima coppa alzata in occasione degli Europei, la scorsa estate, dopo un impeccabile campionato continentale per i ragazzi di Fefè De Giorgi.
Anche in queste settimane Pinali è alla corte di De Giorgi per la Volleyball Nations League, reduce dalla seconda settimana di competizioni e da un ottimo match contro la Cina.
Qualità in attacco e in battuta, Pinali, calca il taraflex della SuperLega dal 2016 esordendo nella massima serie con Modena. Sempre nel 2016 vince la Junior League e si aggiudica il titolo di miglior giocatore della competizione. Con la Nazionale Juniores conquista un argento e un bronzo nei campionati Under 19 per poi aggiungere alla bacheca dei trofei l’oro alle Universiadi del 2019 e la Coppa agli Europei del 2021 con la Nazionale maggiore.
L’esperienza in gialloblu dura fino al 2020 quando si trasferisce con la formula del prestito prima a Ravenna, dove gioca una grande stagione da titolare, e poi a Trento dove rafforza l’esperienza ai vertici delle classifiche in un top club come l’Itas Trentino.



Articoli correlati