"Fra' Cipolla", domani ritorna il Bruscellino

Domani la Compagnia Popolare del Bruscello riporta lo spettacolo itinerante lungo le vie di Montepulciano

Di Redazione | 17 Settembre 2022 alle 11:00

Dopo la fortunata edizione del Bruscello di Ferragosto, che ha visto la Compagnia Popolare di Montepulciano esibirsi nella replica del “Decamerone”, torniamo ad addentrarci tra le vicende raccontate dal Boccaccio anche per l’appuntamento di settembre con il “Bruscellino”, la particolare forma di spettacolo itinerante lungo le vie poliziane più simile alla tradizione contadina.

Domenica 18 settembre, infatti, torna a Montepulciano il Bruscellino dal titolo “Fra’ Cipolla”, che andrà in scena alle ore 17 in Piazza Grande, alle ore 18 in Piazza delle Erbe e alle ore 18:40 sul sagrato di Sant’Agostino.

Il bruscellino di quest’anno metterà in scena la storia di Fra’ Cipolla, ispirato dal personaggio protagonista della sesta giornata del Decameron, insieme al suo compare Guccio, due individui che girano i paesi truffando la gente. Il bruscellino aggiunge all’episodio della piuma dell’Arcangelo Gabriele, altri espedienti che rinforzano l’aspetto dell’imbroglio del finto frate. Sotto la guida di Franco Romani e la collaborazione di Emanuela Rossi, accompagnati dalla fisarmonica di Paolo Papalini, sarà presente una compagnia di bruscellanti formata da Stefano Bernardini, Bernardo Messeri, Sabrina Dottori, Andrea Paolessi, Roberto Paoloni, Stefano Banini, Franco Capitini, Elena Cappelli, Paolo Parissi, Michele Morgantini ed Elisabetta Canapini. Sarà inoltre presente Roberto De Pascali nel ruolo dello Storico e Claudio Almasio nel ruolo del Cantastorie.

Il bruscellino itinerante richiama il periodo in cui il Bruscello veniva fatto nelle aie dei poderi della mezzadria, all’ombra di un arboscello o nei mercati paesani durante le sagre della civiltà contadina della Valdichiana. Un rimando diretto a quella tradizione da cui è nato il Bruscello come lo conosciamo oggi, una grande rappresentazione che nei giorni di Ferragosto viene messa in scena sul sagrato del Duomo di Montepulciano con centinaia di bruscellanti e l’accompagnamento dell’orchestra.



Articoli correlati