Fusione Mazzola-Valdarbia Lornano Badesse, accordo sfumato

L'annuncio dei presidenti delle due società: "Purtroppo, dopo una serie di valutazioni interne dei rispettivi organi dirigenziali, non sono emerse le condizioni per proseguire questo percorso"

Di Redazione | 28 Giugno 2022 alle 19:50

“Le società Lornano Badesse e Mazzola Valdarbia comunicano che non è stato raggiunto l’accordo per la creazione di un unico soggetto, che avrebbe dato vita a un nuovo progetto sportivo”. Lo rende noto un comunicato a firma di Stefano Berni, presidente Lornano Badesse e Aurelio Barbieri, presidente Mazzola Valdarbia. Già oggi nel corso di un’intervista, Antonello Pianigiani aveva riportato di sensazioni negative circa il buone esito dell’iniziativa.

“Dal primo momento che è emersa questa possibilità, professata pubblicamente in una recente conferenza stampa – proseguono  i presidenti – entrambe le società si sono impegnate per riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati. Supportate in maniera decisa dal main sponsor, Pianigiani Rottami, che per tutta la durata di questo processo si è sempre detto convinto di concludere la trattativa con un esito positivo. Purtroppo, dopo una serie di valutazioni interne dei rispettivi organi dirigenziali, non sono emerse le condizioni per proseguire questo percorso. Al di là della mancata operazione, resta il rammarico di tutti i protagonisti, che dal primo momento, dichiarando la volontà di unire le forze, hanno creduto di poter creare una realtà unica nel panorama calcistico del nostro territorio” è la chiosa della nota.

 



Articoli correlati