Il Costone vince ad Altopascio e conquista la promozione in serie C Gold

La Vismederi conquista la promozione con una giornata di anticipo vincendo 70-74 ad Altopascio

Di Redazione | 10 Aprile 2022 alle 20:09

E’ tempo di festeggiare per il Costone, che vincendo 70-74 ad Altopascio ha conquistato la matematica prima posizione in classifica con una giornata di anticipo guadagnando così la promozione diretta in serie C Gold.

Una vera e propria cavalcata trionfale quella della Vismederi, che è riuscita a superare la Mens Sana Basketball Academy vincendo entrambi i derby cittadini di questa stagione, guadagnando così il vantaggio nello scontro diretto con i biancoverdi, per i quali sfuma la promozione diretta ma che potranno ancora guadagnarsi la C Gold affrontando i Playoff da testa di serie.

Un grande traguardo quello raggiunto dai ragazzi di coach David Fattorini, che centra la promozione al suo primo anno sulla panchina della Vismederi. Una stagione iniziata tra mille difficoltà, con l’infortunio di Juliatto, giocatore chiave nel roster gialloverde che quest’anno non è mai potuto scendere in campo, e altri guai fisici come quello del play Ceccarelli, infortunatosi in prestagione e rimasto fuori per tutta la parte iniziale del campionato. Nonostante ciò i gialloverdi sono riusciti a superare i momenti difficili e a conquistare la promozione mostrando una grande costanza nell’arco della stagione così come i “cugini” biancoverdi, che ha dato il là a un bellissimo testa a testa tra le due senesi in cima alla classifica che ha visto spuntarla il Costone nelle battute finali. Alla Vismederi rimane un’ultima partita da giocare, domenica 24 al PalaOrlandi contro Montale, che sarà una passerella per il grande risultato raggiunto in questa stagione.

La partita, come da pronostico, è durissima, tanto che sono proprio i padroni di casa a chiudere in vantaggio il primo tempo. Il Costone, tuttavia, non si lascia mai prendere dal panico e risponde colpo dopo colpo alle offensive dei lucchesi. Il Bama ci prova fino alla fine e si riporta anche sul -4 a meno di un minuto dalla fine ma ormai è troppo tardi: sulla sirena può partire la festa gialloverde

Nuovo Basket Altopascio – Vismederi Costone 70-76 (19-22; 41-39; 51-58)

Altopascio: Creati F. 14, Ponzo n.e., Pellegrini, Del Frate 5, Pinzani n.e., Bini 15, Creati M., Salazar 11, Lorenzi 17, Arrabito. Allenatore: Gianluca Giuntoli

Costone: Ricci n.e., Scekic 7, Mencherini L., Tognazzi n.e., Ceccarelli 8, Angeli, Mencherini N. 9, Silveira 11, Piattelli n.e., Bassetti n.e., Ondo Mengue 18, Bruttini L. 23. Allenatore: David Fattorini

Avvio in salita per il Costone che in avvio subisce un parziale di 7-0, prova a mettersi in partita Mencherini, ma Lorenzi colpisce ancora dall’arco per il 10-2. A suonare la sveglia ci pensa capitan Bruttini che, insieme a Niccolò Mencherini, riporta la Vismederi in scia. Il Bama non si lascia sorprendere e manda a canestro Salazar dall’arco e Del Frate in penetrazione, riportandosi così sul +7. Nelle fila dei senesi è ancora Bruttini a farsi carico delle sue responsabilità e, stavolta coadiuvato da Ondo Mengue, rimette tutto in parità sul 19-19. Quando mancano 60” dal termine è di nuovo il capitano senese che sigla il primo vantaggio con il gioco da 3 punti che chiuderà il primo quarto sul 19-22. La seconda frazione si apre col break costoniano, nonostante la tripla di Creati, che si porta sul +7 ma i lucchesi rispondono subito con Salazar e Creati fino al nuovo -1. In questo frangente è tutto un botta e risposta tra senesi e padroni di casa, finché Salazar realizza il canestro del nuovo vantaggio. In questo frangente è Scekic che si sblocca dalla distanza e colpisce con la bomba del controsorpasso. Proprio nel finale di quarto è Arrabito che realizza ancora da tre per il 41-39 che manda le squadre negli spogliatoi.

Ad alzare il sipario sulla seconda metà di gara è Silveira che, dal pitturato, realizza i due punti della momentanea parità. A firmare il primo vantaggio del tempo per Siena è Ceccarelli che fa 2/2 dalla lunetta dopo aver costretto Filippo Creati al fallo antisportivo. Proprio sul possesso successivo Bruttini realizza ancora dalla lunga per il 42-46, poi Ceccarelli segna i punti del +6 in penetrazione. Altopascio non si fa attendere e si riporta sul -1 grazie ai punti di Bini e del solito Creati. Nel finale di quarto è Ondo Mengue che si fa valere con due triple di importanza capitale e che ridanno 6 punti di margine alla formazione di Siena. Ad implementare il vantaggio gialloverde sono Ceccarelli dalla lunetta e Scekic da sotto canestro. Il quarto si chiude sul 51-58, dopo i punti di Bini.

In apertura di quarto è il Bama che mette a referto un parziale importante ma Bruttini e Mencherini riportano la calma e issano la squadra della Piaggia sul +8. Il Bama le prova tutte per restare aggrappato alla partita, ma Silveira col movimento spalle a canestro realizza, dopodiché Ceccarelli dall’arco colpisce per il +11 senese che costringe Giuntoli a chiamare il time-out. Adesso la Vismederi appare in controllo totale della sfida, mentre gli avversari, che ora devono giocare anche contro il cronometro, non sembrano in grado di andarli a prendere di nuovo. Proprio quando sembra tutto fatto il Bama si riporta sul -4 con due triple di Lorenzi con 58” da giocare e una ingenuità di Bruttini regala 3 tiri liberi al veterano di Altopascio. Lorenzi però grazia i senesi mettendone a segno solo uno. Adesso non c’è davvero più tempo: il Costone è campione di C Silver.



Articoli correlati