Incendio a Chiusi, gravi danni. Il sindaco: "Daremo all'azienda tutto il supporto possibile"

Il calzaturificio che produce calzature per i più grandi brand mondiali della moda, è un’eccellenza riconosciuta in ambito nazionale ed europeo e dà lavoro, a Chiusi, a più di trenta dipendenti

Di Redazione | 22 Luglio 2022 alle 23:00

Nella scorsa notte un grave incendio si è sviluppato nell’edificio di una delle più importanti realtà produttive che hanno sede ed operano a Chiusi. L’azienda, che produce calzature per i più grandi brand mondiali della moda, è un’eccellenza riconosciuta in ambito nazionale ed europeo e dà lavoro, a Chiusi, a più di trenta dipendenti.
I Vigili del Fuoco del comando di Siena intervenuti da subito, nonostante le alte temperature sviluppatesi, hanno fatto di tutto per cercare di contenere le fiamme che stavano avvolgendo la struttura, evitando in questo modo che si verificassero danni a persone e agli immobili circostanti. Ai primi uomini e mezzi provenienti dal distaccamento di Montepulciano e Montalcino si sono successivamente uniti anche quelli provenienti da Cortona oltre che ai funzionari che hanno coordinato l’intervento arrivati dal comando di Firenze.
“E’ un danno enorme – dichiara il sindaco Gianluca Sonnini – sia per l’azienda stessa che ne paga le conseguenze, sia per i dipendenti che ci lavorano che per tutta la nostra comunità. Un’azienda fiore all’occhiello nel proprio settore che ha sede a Chiusi avrà da parte della nostra Amministrazione tutta la vicinanza ed il supporto necessari per sopperire a questo momento di estrema difficoltà, ma che speriamo e ne siamo convinti possa ripartire ancora più forte e determinata di prima.”


Articoli correlati