Inchiesta "Hidden Partner", chiesta ulteriore proroga per le indagini

Inquirenti chiedono al giudice altri 6 mesi, nuovamente per motivi tecnici legati alle rogatorie internazionali e alla mole di documenti da analizzare. Difese indagati si oppongono

Di Redazione | 24 Maggio 2022 alle 9:30

Slitta ancora la chiusura dell’inchiesta “Hidden Partner”, che ha acceso i fari sugli affari del magnate Igor Bidilo e svelato presunti intrecci tra mondo dell’imprenditoria e funzionari pubblici, ipotizzando reati di corruzione e riciclaggio.

L’indagine avviata nel 2018 da parte di Procura di Siena e Guardia di Finanza, che vede coinvolti 12 soggetti e alcune società, sembrava ormai vicina alla fine, già tra marzo e aprile, quando in questi giorni i magistrati hanno chiesto al gip una ulteriore proroga delle indagini, di altri 6 mesi, sempre per motivi tecnici legati alle rogatorie internazionali e all’analisi dei documenti sequestrati a marzo 2021.

Una precedente proroga era stata già chiesta nel novembre scorso, ed accordata dopo apposita discussione. I legali degli indagati faranno opposizione col giudice che dovrà decidere se concedere ulteriore tempo o no agli investigatori.

C.C



Articoli correlati