14.7 C
Siena
lunedì, 17 Febbraio 2020
Home Cronaca

Istigazione al suicidio di David Rossi: il gip si riserva cinque giorni per decidere su nuove perizie

Il gip si è riservato cinque giorni per decidere sull’archiviazione

Cinque giorni per decidere se archiviare il procedimento per istigazione al suicidio in merito alla morte di David Rossi, o chiedere una ulteriore perizia alla luce di quanto appreso dalle parole degli avvocati Paolo Pirani e Luca Goracci che hanno illustrato la perizia, da tempo depositata, del tecnico di parte Luca Scarselli. E’ quanto ha stabilito il gip al termine di una lunga udienza.

Nella perizia di Scarselli si parla di manomissione dell’apparecchio di registrazione delle immagini di sorveglianza, dal quale è scomparso l’hard disc. Disporre di video non autentici, porterebbe a risultati imprecisi delle misurazioni e della velocità di caduta e fa tornare alla ribalta l’ipotesi che David Rossi sia precipitato dalla finestra del piano superiore e non da quella del suo ufficio.