L'appello di Asl Tse: "Autovalutazione Covid, siate responsabili"

Rialzo dei casi, Asl Tse ricorda prescrizioni e procedure: "E’ importante rispettare le indicazioni ed avere comportamenti responsabili anche in questo periodo estivo"

Di Redazione | 1 Luglio 2022 alle 14:30

Con l’aumento dei casi di infezione Covid 19 di questi giorni l’Azienda Asl Toscana sud est ricorda a tutti i cittadini e, soprattutto, a coloro che entrano in contatto con il virus, l’importanza di attenersi a comportamenti appropriati e attivare le procedure di autovalutazione, che è possibile effettuare sul sito della Regione Toscana alla pagina web https://referticovid.sanita.toscana.it.

Queste procedure, tra l’altro, permettono anche il rilascio della certificazione di guarigione. Invitiamo tutti al rispetto dei procedimenti previsti che – se la persona risulta positiva al tampone molecolare, antigenico di laboratorio o antigenico rapido – prescrivono l’isolamento casalingo. Se una persona risulta positiva al tampone autosomministrato o salivare, deve restare a casa e a non andare in farmacia a fare un tampone rapido, questo per evitare il contatto con altre persone. Da casa è necessario consultare il proprio medico curante, questo perché i tamponi autosomministrati non sono registrati nel sistema e non hanno valenza ufficiale.

Occorre quindi effettuare un test valido per la diagnosi: tampone rapido, tampone antigenico di laboratorio o tampone molecolare nelle sedi dell’Azienda Sanitaria, nelle Farmacie o nei centri accreditati. Solo in questo caso, cioè se il tampone positivo è correttamente registrato nel sistema regionale, si può formulare il provvedimento di isolamento, che viene inviato al paziente con le indicazioni da seguire. Dopo il tampone “ufficiale” l’Azienda ASL Toscana sud est sottolinea ulteriormente come sia fondamentale compilare il questionario di autovalutazione alla pagina web https://referticovid.sanita.toscana.it



Articoli correlati