Licei Poliziani sul podio del Concorso Nazionale ‘Boccaccio Giovani’

Gaia Zaccarini della classe 4C Liceo Scientifico si è classificata terza al Concorso Nazionale ‘Boccaccio Giovani’ con la novella ‘Messer Covid, signor di Pandemia’

Di Redazione | 24 Giugno 2022 alle 18:30

Si è svolta a Firenze, nel bellissimo salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la  cerimonia di premiazione del Concorso nazionale Boccaccio Giovani, organizzato dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio. A salire sul podio per i Licei Poliziani, classificandosi terza a livello nazionale, la studentessa Gaia Zaccarini della classe 4C Liceo Scientifico, aggiudicandosi un premio in denaro con la novella Messer Covid, signor di Pandemia. Il tema scelto quest’anno era  La nobiltà delle donne e la studentessa, nella stesura della novella, è stata seguita dalla professoressa Paola Aretini, assente alla premiazione perché impegnata negli esami di maturità

Gaia, accompagnata dal dirigente scolastico prof. Marco Mosconi, ha ricevuto il premio dal governatore Rotary Club Distretto 2071 (anno 2024-2025), Giovanni Frizzi. La novella che ha permesso a Gaia di arrivare terza, racconta di come la giovane e intraprendente Moderna, protagonista della novella, salva la città di Scienza dal malvagio Messer Covid e dalle sue schiere malefiche. La giuria ha apprezzato nel testo l’ottima capacità linguistica, la capacità di rendere la nobiltà della donna nel contesto attuale, riprendendo spunti boccacciani, lo stile gradevole, il taglio ironico e la dimensione fiabesca.

Alla premiazione erano presenti la Presidente dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, dott. ssa Simona Dei, l’Assessora regionale all’istruzione Alessandra Nardini, del consigliere speciale all’innovazione e alle politiche giovanili del presidente della Regione Toscana Bernard Dika, i sindaci e gli assessori dei Comuni di Firenze e Certaldo i rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale e del Rotary club Valdelsa e Rotary club distretto 2071, sponsor del premio, insieme all’associazione Amici di Boccacacio e Banca Cambiano. Anche il presidente Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, si è congratulato con i ragazzi, inviando loro un messaggio, letto dalla presidente dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio.



Articoli correlati