Mens Sana, Jiu Jitsu: doppio poker di ori per Rosini e Muganini al Pistoia Challenge

I due atleti biancoverdi hanno gareggiato nella categoria Juvenille 2 e Master 2, entrambi raggiungendo il gradino più alto del podio

Di Redazione | 22 Marzo 2022 alle 12:00

Stefano Mugnaini ed Emma Rosini calano due poker di ori e si confermano i vincitori del Pistoia Challenge. Sabato 19 marzo al Palaterme di Montecatini si è svolto il Pistoia Challenge, competizione sportiva del Brazilian Jiu Jitsu che ha visto la partecipazione di oltre 600 atleti che hanno gareggiato con e senza kimono. Presenti anche la sezione Bjj della Polisportiva Mens Sana 1871 e il team Budoclan di Siena, cui gli atleti biancoverdi fanno parte. A salire sul tatami sono stati i biancoverdi Emma Rosini e Stefano Mugnaini. La giovanissima atleta mensanina ha gareggiato per la categoria Juvenille 2. Nonostante la grande differenza di peso rispetto alle avversarie, Rosini ha dominato la lotta chiudendo l’incontro per finalizzazione, salendo sul gradino più alto del podio con quattro medaglie d’oro. Mugnaini, invece, è salito sul tatami nella categoria Master 2 85.5 kg NoGi e 88.30 kg Gi. L’atleta biancoverde, nonostante la poca esperienza da cintura nera, si è distinto egregiamente conducendo gli incontri in maniera magistrale. Al termine della gara, anche Stefano Mugnaini cala il poker di medaglie d’oro.

“Sono soddisfatto del successo – commenta Stefano Mugnaini, direttore tecnico e atleta della sezione Brazilian Jiu Jitsu – Il Pistoia Challenge è stato un’ottima occasione per confrontarsi con altri atleti. Gli incontri si sono rivelati affascinanti, con lotte intense e tirate. In questi mesi ci siamo preparati a lungo, con allenamenti impegnativi e dagli standard elevati. Il successo di Emma è il segnale che abbiamo intrapreso la strada giusta che speriamo ci possa portare a nuove vittorie”.

“Pistoia Challenge – osserva Emma Rosini – è stato un bellissimo evento per staccare dalla quotidianità e ritrovare sé stessi. Ho gareggiato nella categoria Juvenile 2 No Gi, senza limiti di peso e sono riuscita a raggiungere il primo podio per finalizzazione. È sempre bello partecipare a questi eventi, confrontarsi con altri atleti non solo incrementa l’esperienza, ma ti arricchisce anche a livello personale. Un ringraziamento anche al mio team sempre presente e pronto a sostenermi in ogni situazione”.



Articoli correlati