Montepulciano, dal 1° giugno novità per la ZTL nel centro storico

Le nuove prescrizioni riguardano tanto i residenti che gli ospiti delle strutture ricettive così come anche gli artigiani

Di Redazione | 17 Maggio 2022 alle 12:00

Dal 1° giugno 2022 sarà in vigore l’ordinanza n. 77/2022, che introduce – rispetto all’ordinanza precedente – alcune novità riguardo al transito e alla sosta nella Zona a Traffico Limitato del centro storico di Montepulciano.

Sinteticamente, queste sono le nuove prescrizioni, che riguardano tanto i residenti che gli ospiti delle strutture ricettive, come anche gli artigiani che devono accedere per motivi strettamente legati al loro lavoro e le varie operazioni di carico e scarico merci:

– le operazioni di carico e scarico merci potranno avvenire dalle 7:00 alle 11:00; decade quindi la possibilità di poterle effettuare nel pomeriggio. In alcuni casi particolari, saranno comunque possibili delle deroghe, che andranno però concordate con la Polizia Municipale.

– sono ricollocati i parcheggi riservati alle strutture ricettive;

– per i clienti delle strutture ricettive con Partita Iva e con sede all’interno della ZTL potranno essere rilasciate delle autorizzazioni al transito per il carico e lo scarico bagagli. Dove possibile, in prossimità delle strutture ricettive, saranno realizzati degli spazi riservati a queste operazioni.

– alle donne in stato di gravidanza e ai nuclei familiari con bambini di età inferiore a 2 anni, residenti nel Comune di Montepulciano, potrà essere rilasciata un’autorizzazione che consente il transito e la sosta in ZTL;

– gli artigiani che svolgono attività di impiantistica, igiene, falegnameria e altre simili, potranno essere autorizzati al transito in ZTL senza vincoli di orario per interventi di riparazione d’urgenza. Contestualmente al rilascio dell’autorizzazione, sarà consegnato un bollettario numerato, per mezzo del quale il soggetto interessato sarà tenuto ad autocertificare il motivo di ogni ingresso al di fuori dell’orario per operazioni di carico e scarico.

“Con la revisione delle modalità di accesso alla ZTL abbiamo voluto dare un contributo concreto al miglioramento della qualità della vita e della sicurezza stradale all’interno del centro storico” – così Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano – “In questo modo, abbiamo anche voluto rafforzare l’immagine della città come punto di riferimento istituzionale e culturale per tutto il territorio, e come punto focale di aggregazione ed espressione culturale”.

Sia i varchi di controllo che gli orari degli accessi alla ZTL rimangono invariati rispetto alla vecchia ordinanza; sono però annullati tutti i permessi rilasciati fino a questo momento. Pertanto, tutti gli interessati (fornitori, privati aventi diritto, residenti, titolari di attività economiche, ecc.) entro il mese di maggio dovranno comunicare la targa del veicolo per il quale si richiede la nuova autorizzazione.

“La revisione delle modalità di accesso è stata definita anche grazie al confronto avuto con cittadini e operatori economici negli incontri pubblici avuti nei mesi scorsi” – dice Monja Salvadori, assessore alle Attività Produttive del Comune di Montepulciano – “E’ stato un lavoro complesso e delicato, ma siamo soddisfatti del risultato ottenuto, con il quale riteniamo di aver dato risposte adeguate sia ai cittadini residenti che a coloro che svolgono un’attività economica all’interno delle mura, aumentando la percezione del centro storico come un centro commerciale naturale di riferimento anche per un territorio più vasto di quello strettamente comunale”.

Soddisfatta anche Alice Raspanti, assessore alla Viabilità e alle Infrastrutture del Comune di Montepulciano: “Siamo convinti che con questo intervento di revisione delle regole di accesso e sosta nella ZTL i cittadini residenti vedranno aumentare il livello di fruibilità e sostenibilità del Centro Storico, e con questo anche il senso di appartenenza ai luoghi dove hanno scelto di vivere, integrando le loro legittime esigenze di una normale quotidianità con quelle di turisti e operatori”.



Articoli correlati