Mps, Profumo: “A Siena cose che non mi spiegavo. Appartenenze? C’e’ trasversalità”

L’ex presidente del Monte dei paschi Profumo interviene sul suo passato a Siena

“Quando vedo dei fenomeni che non riesco a spiegarmi e vedo dei legami tra persone che non riesco a spiegarmi parlo della massoneria. Purtroppo sono un animale razionale e faccio fatica a capire alcune cose”. Lo ha detto il banchiere Alessandro Profumo, ex presidente di Mps, intervistato alla trasmissione ‘di Martedi”. “Vedevo e ho visto delle scelte di persone basate su motivi che non riuscivo a capire” e una volta eliminati i criteri della competenza e della merito “restavano le appartenenze”. “A Siena in genere si pensa che le appartenenze fossero quelle del vecchio partito comunista poi scavi e scopri che c’e’ una trasversalita’ ad esempio. Ma come mai c’e’ questa trasversalita’?” si e’ chiesto Profumo. In ogni caso “qualcuno che e’ venuto da me e mi ha detto sono massone non c’e’ mai stato”