Nottola, riapre l’agenda della risonanza magnetica

A partire da lunedì 11 aprile, sarà possibile tornare a effettuare esami diagnostici con il macchinario

Di Redazione | 6 Aprile 2022 alle 7:30

Dopo un periodo d’interruzione del servizio, riprende l’attività della risonanza magnetica all’ospedale di Nottola. A partire da lunedì 11 aprile, sarà possibile tornare a effettuare esami diagnostici con il macchinario. La risonanza magnetica, previa prenotazione al Cup, sarà a disposizione dell’utenza il lunedì e il venerdì in orario 8-14 e il martedì e il giovedì dalle 14 alle 20.

L’attività della risonanza magnetica era stata interrotta per i lavori che stanno interessando l’area del Pronto soccorso del presidio ospedaliero.

Il commento del direttore di Radiologia di Nottola Salvatore Francesco Carbone: “La riapertura della risonanza magnetica rappresenta un momento importante per questo ospedale e per il territorio, oltreché un ulteriore elemento di qualificazione per il lavoro dell’equipe di professionisti della Radiologia, medici tecnici e infermieri le cui competenze professionali saranno da ora ancora più pienamente al servizio della popolazione”.

Si elenca la tipologia di esami che è possibile effettuare a Nottola:

RM encefalo e tronco encefalico
RM rachide e sacroiliache
RM articolare e muscoloscheletrica di ogni distretto,
RM addome per ogni indicazione, compreso RM fegato con mezzo di contrasto epato-specifico
RM collo e torace per ogni indicazione, compreso lo stretto toracico
RM mammella
RM multiparametrica della prostata
Angio-RM di: Aorta, arteria renale e altri distretti



Articoli correlati