Palio di Casole, Rivellino favorito

Di Redazione | 9 Luglio 2016 alle 20:13

Presentazione del drappellone del palio di Casole e abbinamenti

La presentazione del drappellone disegnato da Enzo Attinello ha fatto da prologo alla 142esima edizione del palio di Casole d’Elsa. Ci sono tutti i simboli della festa, all’interno del dipinto, con una particolarità sottotraccia dettata dall’ombra che le sei bandiere delle contrade proiettano a terra, ovvero la figura di un fantino a cavallo. Una particolarità stilistica che ha mosso subito le prime sensazioni, anche perché i drappelloni possono raccontare anche l’andamento della festa. Visto anche che proprio rimanendo all’ombra, è la bandiera di Rivellino a riflettersi nel contorno del fantino. Che sia un segno di vittoria?

La fortuna, in questo caso, ci vede benissimo, visto che proprio la contrada dai colori rosso e nero ha avuto in sorte il miglior cavallo del lotto, quel Narcisco plurivittorioso che ha strappato applausi anche nel corso delle batteria di qualificazione. Partito dall’ultima posizione ha fatto una corsa strepitosa andando a superare gli altri avversari nella salita che porta all’arrivo, nel punto più difficile e stancante.

Negli ultimi anni, a parte l’infelice parentesi dello scorso anno di Casole Campagna, chi ha avuto in sorte Narcisco ha portato a casa il Palio. “Uno che andrebbe squalificato per manifesta superiorità”, è stato il commento di alcuni appassionati al termine della batteria.
Ma da stamani in poi è Palio: questa sera nelle sei contrade cena della vigilia. Poi domani pomeriggio corteo storico, benedizione dei cavalli e corsa. Alle 19: quando Pievalle, Campagna, Monteguidi, Merlo e Cavallano le tenteranno di tutte per fermare Rivellino.

Gli abbinamenti

Pievalle-QUAN KING/ Murtas
Campagna-NOTTIIFRIMMESMAI/ Topalli
Merlo-PRESSING DE MORES/ Arri
Cavallano-ROMANZO PER ANNA/ Bitti
Monteguidi-QUANTUALESE/Vicino
Rivellino-NARCISCO/ Mereu



Articoli correlati