Rapolano: accolti nel Palazzo comunale i primi profughi dall’Ucraina

l benvenuto da parte del sindaco, Alessandro Starnini, e dell’assessora alle politiche sociali, Gianna Trapassi

Di Redazione | 23 Marzo 2022 alle 12:15

Il sindaco di Rapolano Terme, Alessandro Starnini, e la vicesindaco e assessora alle politiche sociali, Gianna Trapassi, hanno accolto ieri, martedì 22 marzo, nel Palazzo comunale i primi profughi in arrivo dall’Ucraina. I cittadini in fuga dal conflitto giunti sul territorio sono attualmente sei, fra cui una bambina, e saranno ospitati da famiglie rapolanesi. L’amministrazione comunale sta supportando altre iniziative di solidarietà promosse da associazioni locali e sta lavorando, sotto il coordinamento della Prefettura di Siena, per mettere a disposizione alloggi destinati ad accogliere nuovi profughi.

“Il Palazzo comunale è la casa di tutti – hanno detto il primo cittadino, Alessandro Starnini, e l’assessora alle politiche sociali, Gianna Trapassi – e siamo lieti di aver accolto qui i primi profughi ucraini per dare loro il benvenuto da parte di tutta la comunità rapolanese. Il Comune è il primo presidio sul territorio e un punto di riferimento per ogni cittadino. Sarà così anche per queste persone, in fuga da un’aggressione ingiustificata che sta generando violenza e vittime innocenti. Ringraziamo le famiglie che hanno accolto le prime cinque persone in arrivo dall’Ucraina e, come amministrazione comunale, siamo in contatto con la Prefettura di Siena per aiutarne altre, ribadendo con fermezza il nostro No alla guerra”.



Articoli correlati