Rapolano: passi in avanti per la realizzazione di due sottopassi ferroviari

Confermati gli impegni di RFI per eliminare i passaggi a livello pericolosi per viabilità e pedoni

Di Redazione | 27 Dicembre 2021 alle 12:51

Il progetto per la realizzazione di due sottopassi ferroviari a Rapolano Terme, di cui uno carrabile e l’altro pedonale, segna un nuovo passo in avanti. Nei giorni scorsi RFI ha confermato gli impegni sottoscritti con il Comune di Rapolano Terme per i due interventi sulla strada comunale che collega la zona de I Piani al centro di Rapolano Terme, nel rispetto di quanto concordato con l’amministrazione comunale nell’agosto 2020. Per consentire l’ultimazione delle procedure per l’approvazione definitiva del progetto, a partire da giovedì 30 dicembre saranno chiusi il passaggio a livello in località Degia, a Serre di Rapolano, e quello davanti alle fonti, nei pressi del centro storico di Rapolano Terme. L’inizio dei lavori è previsto per agosto 2022.

“La realizzazione dei due sottopassi ferroviari – afferma il sindaco di Rapolano Terme, Alessandro Starnini – è un progetto importante per il nostro territorio e per la comunità e permetterà di eliminare i passaggi a livello pericolosi che attraversano il paese, a tutela della viabilità e dei pedoni. L’intervento unisce amministrazione comunale, Regione Toscana e RFI e sarà a costo zero per il Comune grazie all’accordo raggiunto nell’agosto 2020 con il soggetto attuatore, RFI. Lo stesso accordo prevede lo studio per la realizzazione di una nuova fermata ferroviaria vicina alle terme e all’area commerciale sottostante il centro storico, più baricentrica rispetto al paese e alle sue attrattive turistiche”.



Articoli correlati