Rapolano: risorse per servizi e nuovi investimenti sul territorio fra sviluppo e risparmio energetico

Approvate in consiglio comunale una variazione al bilancio di previsione e una modifica al piano delle opere pubbliche

Di Redazione | 25 Giugno 2022 alle 22:00

Una variazione al bilancio di previsione 2022 pari a circa 491mila euro per servizi e investimenti sul territorio e una modifica al Piano triennale delle opere pubbliche con tre nuovi interventi sul fronte dell’efficientamento energetico e della viabilità. Sono stati questi i punti principali del consiglio comunale di Rapolano Terme che si è riunito nei giorni scorsi.

La variazione al bilancio di previsione 2022, pari a circa 491.500 euro, è composta da 10mila euro di maggiori entrate, 51mila euro di minori spese e circa 430.500 euro di utilizzo dell’avanzo di amministrazione. Le risorse a disposizione andranno a completare l’intervento in via Goti e via Monaci, con la rimozione della fontana nella piazza; la realizzazione del marciapiede in piazza David Sassoli; la risalita nei giardini a Serre di Rapolano per agevolare l’accesso ad alcuni servizi ed esercizi commerciali; la piattaforma per il padel al Tennis Club; l’arredo interno della caffetteria nel Palazzo Pretorio; l’acquisto di nuovi mezzi per i dipendenti esterni e alcuni incarichi professionali per il completamento di progetti esecutivi. Insieme agli investimenti, le risorse messe a disposizione con la variazione di bilancio andranno a rafforzare il sostegno ad alcuni servizi, con l’abbattimento dei costi di partecipazione ai campi solari estivi, la gestione dell’asilo nido, l’integrazione dei canoni di locazione. Parte delle risorse, infine, sarà destinata alla gestione del Museo dell’Antica Grancia e al pagamento delle maggiori spese energetiche per illuminazione pubblica e riscaldamento delle scuole.

La modifica al Piano triennale delle opere pubbliche, invece, comprende il rifacimento del lastrico stradale nel centro del capoluogo, con un investimento di circa 112mila euro; un project financing per l’efficientamento energetico della scuola secondaria di primo grado di Rapolano Terme, per un valore di 890mila con apporto di capitale privato, e un project financing per l’efficientamento energetico e la gestione dell’illuminazione pubblica, per un valore di circa 291 mila euro con apporto di capitale privato. Gli ultimi due progetti permetteranno di portare a termine opere importanti per il territorio sul fronte dell’edilizia scolastica e del risparmio energetico.



Articoli correlati