San Giobbe, coach Bassi: "Risultato impensabile all'inizio del campionato"

In archivio la prima fase adesso è tempo di quella a orologio: quattro partite di sola andata (due in casa e due fuori) contro Casale Monferrato, Cantù, Torino e Pistoia

Di Redazione | 11 Aprile 2022 alle 14:30

Vittoria su Cento, quarto posto ritrovato, qualificazione ai playoff con quattro giornate di anticipo. La descrizione di una domenica perfetta firmata Umana San Giobbe Chiusi.

 

La grande prova sulla Tramec vale ai lacustri la seconda vittoria consecutiva dopo l’affermazione di domenica 3 aprile su Eurobasket Roma e aggiunge altri due punti preziosi a una stagione sempre più sopra le righe.

 

In archivio la prima fase adesso è tempo di quella a orologio: quattro partite di sola andata (due in casa e due fuori) contro Casale Monferrato, Cantù, Torino e Pistoia.

 

“Quaranta minuti ottimi da parte nostra, considerando anche l’avversario che avevamo di fronte – le parole di Coach Bassi nel post partita. Siamo stati bravi per continuità, per intensità, per voglia per tutto l’arco della gara. I ragazzi hanno applicato il piano partita alla perfezione, sapevamo che l’area sarebbe stata completamente chiusa da Cento e quindi avevamo bisogno di costruire buoni tiri sul perimetro. Lo abbiamo fatto anche con ottime percentuali e questo non era scontato. In difesa poi abbiamo fatto benissimo contro una squadra che ha grande qualità in attacco”.

 

Quarto posto in classifica e qualificazione ai playoff centrata aritmeticamente.

 

“Trentadue punti alla fine della prima fase sono un bottino straordinario, inimmaginabile. I ragazzi sono stati stupendi. Pensare a inizio anno di essere a questo punto e parlare di questa classifica sembrava quasi una barzelletta. Invece ce lo siamo meritati sul campo, giorno per giorno, superando tante difficoltà. Ma non è finita qua, abbiamo ancora quattro partite di grande livello che vogliamo provare a onorare. Non sarà facile ma siamo abituati ad andare oltre i nostri limiti.

 

I playoff sono un altro straordinario risultato che va dedicato interamente al gruppo – conclude Bassi. I ragazzi hanno voluto dimostrare di non essere in questa lega per caso e che questa squadra può competere con tutti”.



Articoli correlati