Scaramelli (Italia Viva): "Il risultato del Terzo Polo è l'inizio di un percorso di crescita"

L'analisi a Siena Tv di Stefano Scaramelli, candidato nel collegio uninominale della Camera per il Terzo Polo, Azione e Italia Viva, del Collegio di Siena e Grosseto

Di Redazione | 26 Settembre 2022 alle 13:24

“Credo che il dato nazionale parli in maniera inequivocabile: Fratelli d’Italia è il primo partito e a loro compete governare questo paese. Starà a noi a fare una buona e responsabile opposizione. Il centrodestra vince ma non stravince perchè c’è un calo clamoroso della Lega, c’è un crollo definitivo del Pd, una tenuta del M5S e di Forza Italia grazie al suo leader Berlusconi e poi c’è il nostro dato, del Terzo Polo intorno all’8%, che io ritengo sia la vera novità politica se si pensa che questa aggregazione è nata solo cinquanta giorni fa. Io credo che sia l’inizio di un nuovo percorso di un’area liberal democratica che da qui alle amministrative del prossimo anno ed alle europee dimostrerà di crescere per essere competitiva nei prossimi cinque anni”.

Questo l’analisi a Siena Tv di Stefano Scaramelli, candidato nel collegio uninominale della Camera per il Terzo Polo, Azione e Italia Viva, del Collegio di Siena e Grosseto.

“La destra è in crescita in Toscana, ce ne eravamo accorti anche alle ultime elezioni regionali di due anni fa e Siena non è immune da questo trend. Però i dati dicono che il Terzo Polo c’è, in Toscana è al 10%, non c’è governo della regione che, in un’ipotesi di centrosinistra allargato non dipenda da noi. Noi faremo pesare questo 10% e quello di Siena (12.06) va anche oltre le previsioni”.



Articoli correlati