Scritta No Vax davanti alla scuola di Arbia. Il sindaco Nucci: "Gesto vile e ingiustificabile"

"Saremo inflessibili nel perseguire anche penalmente i responsabili della scritta" commenta il sindaco di Asciano

Di Redazione | 19 Novembre 2021 alle 13:26

«Un gesto vile e ingiustificabile per i suoi contenuti e per il luogo dove è stato compiuto». Così il sindaco di Asciano Fabrizio Nucci condanna la scritta ‘no vax’ comparsa ieri mattina di fronte all’ingresso della scuola elementare di Arbia. «Come amministrazione comunale e come comunità ascianese prendiamo le distanze da questo gesto – prosegue Nucci – e da qualsivoglia altro tentativo di diffondere un messaggio contrario ai vaccini e alla scienza in un momento in cui inoltre il covid sta rialzando la testa. Scegliere poi la scuola come teatro di un messaggio simile è quantomai subdolo e vigliacco; i bambini e i luoghi d’istruzione non devono essere toccati. Per questo motivo, anche qualora si trattasse di una “ragazzata”, saremo inflessibili nel perseguire anche penalmente i responsabili della scritta».

«Quel che è più grave è che questa scritta sintomo di inciviltà e intolleranza sia stata realizzata davanti ad un luogo simbolo d’istruzione – aggiunge il professor Paolo Bianchi, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Sandro Pertini di Asciano -. Un luogo dove bambini e insegnanti devono sentirsi al sicuro e lontano da qualsivoglia strumentalizzazione politica e sociale. Mi associo alla ferma condanna del sindaco Nucci per quello che può essere definito a tutti gli effetti un atto vandalico e offensivo verso il mondo della scuola e dei più piccoli».



Articoli correlati