Siena: al tribunale la finalissima del “Torneo della Disputa – Dire e contraddire"

Organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siena a livello locale aderendo al “Progetto Legalità”: vince la 3B Liceo delle Scienze Umane S. Caterina

Di Redazione | 28 Maggio 2022 alle 21:30

Si è tenuta oggi presso l’Aula Vannini del tribunale di Siena la finalissima del “Torneo della Disputa – Dire e contraddire”, alla presenza della Presidente del Consiglio dell’Ordine e del Presidente del Tribunale.

ll Torneo della Disputa – Dire e contraddire è stato organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siena a livello locale aderendo al “Progetto Legalità”, protocollo d’intesa sottoscritto dal Consiglio Nazionale Forense e dal Ministero dell’Istruzione sui temi dell’educazione alla cittadinanza e alla legalità da sviluppare nel quadro dei PCTO (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento).

Il Torneo aveva come finalità quella di far acquisire ai giovani conoscenze e tecniche argomentative per imparare a utilizzare e gestire il potere della parola, della critica costruttiva, nel rispetto delle regole del
vivere civile e democratico, trattando temi in materia costituzionale, tutela dell’ambiente, educazione civica.

Per questo primo anno sono state coinvolte le classi 3^A, 3^B, 3^C, 3^D, 4^A e 4^C del Liceo delle Scienze Umane Santa Caterina da Siena – Istituto Comprensivo E.S. Piccolomini.

La finale si è svolta tra le classi 3B e 4A del Liceo delle Scienze Umane S. Caterina. Ha vinto il torneo la 3B, di pochi punti, a cui era toccato di sostenere la frase “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perché tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente”.

“È stata un’esperienza emozionante e che ha arricchito anche noi avvocati che dovevamo decidere chi era più capace di sostenere la propria tesi” ha dichiarato Lucia Secchi Tarugi, presidente dell”ordine degli avvocati di Siena.



Articoli correlati