Sinalunga, al Ciro Pinsuti un ritratto di Nikola Tesla inventore della corrente alternata

Giovedì 24 Febbraio alle 21:00 va in scena lo spettacolo “Il Funambolo della Luce"

Di Redazione | 23 Febbraio 2022 alle 9:30

Prosegue tra gli applausi la stagione di prosa del Teatro Comunale Ciro Pinsuti di Sinalunga, curata dalla Fondazione pratese Fonderia CultArt. Un percorso di spettacoli, quello offerto al pubblico sinalunghese, che attraversa personaggi e icone della storia: Giovedì 24 Febbraio alle 21:00 è la volta di Nikola Tesla, personaggio sul quale è incentrata la pièce “Il Funambolo della Luce”, di Ciro Masella.

 

Lo spettacolo è un viaggio poetico fra parola, danza, immagini e musica, nella mente e nell’immaginazione sconfinata dello scienziato e inventore jugoslavo Nikola Tesla. Sul palco lo stesso Ciro Masella, insieme all’attore Olmo De Martino e alla danzatrice Isabella Giustina, farà immergere il pubblico in una delle menti più brillanti e prolifiche della storia, da cui sono scaturiti più di cento brevetti e settecento invenzioni tra cui la corrente alternata, fondamento del sistema elettrico odierno, oltre alle basi per la creazione della radio, della risonanza magnetica e del motore elettrico e soprattutto di un’idea di energia pulita, gratuita e rinnovabile per tutti. “Il Funambolo della Luce” racconta quindi di un personaggio visionario e complesso, in continuo equilibrio tra scienza e spiritualità, tra etica ed esoterismo: uno scienziato che ha cercato di rendere la sua ricerca al servizio dell’umanità ma anche del pianeta.

 

Per accedere a Teatro è necessario il possesso di Green Pass rafforzato e mascherina FFP2. I biglietti per gli spettacoli possono essere acquistati online sul circuito www.ticketone.it o presso il botteghino del teatro in Via San Martino il giorno dello spettacolo. Sono previsti sconti per under 25, over 65 e soci Coop. Informazioni sui prezzi e le modalità di acquisto sono presenti sul sito www.teatropinsuti.it o possono essere richieste all’indirizzo teatropinsuti@fonderiacultart.it o al numero 0574603376.



Articoli correlati