Stati generali del turismo a Chianciano Terme: impegnati gli studenti dell'Istituto Alberghiero

Oltre 150 ragazzi dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Chianciano Terme, 30 cuochi, 30 sommelier e 60 camerieri per preparare e servire i 2 mila pasti degli Stati generali sul turismo

Di Redazione | 30 Ottobre 2022 alle 11:00

“Siamo contenti di aver contribuito alla realizzazione di questo evento, consapevoli che l’offerta gastronomica e la qualità dei servizi offerti in queste occasioni siano elemento importante per la piacevolezza e il successo dell’evento stesso”. Così Roberto Lodovichi, Presidente Unione Regionale Cuochi Toscani e Pietro Montone, Presidente Vicario Federazione italiana cuochi – catering e accoglienza della Prima Conferenza Programmatica Nazionale. Oltre 150 ragazzi dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Chianciano Terme con i loro docenti, oltre 30 cuochi delle Federazione Italiana Cuochi e Unione Regionale Cuochi Toscani, 30 sommelier, oltre 60 camerieri professionisti si sono impegnati per i più di 2.000 pasti serviti nella due giorni degli Stati generali del turismo che si sono tenuti a Chianciano Terme. “Sappiamo che il settore enogastronomico porta il 15% del PIL e siamo consapevoli di quanto sia importante mantenere sempre uno standard elevato di professionalità. Per questo Federazione Italiana Cuochi si sta impegnando per una certificazione professionale riconosciuta, che garantisca anche alla clientela stessa uno standard elevato” ha concluso Lodovichi.



Articoli correlati