Home Politica

Suppletive di Siena, Agostini al confronto tra candidati: “Mps? La soluzione è un cambio di rotta”

"Vedo nei distretti tecnologici una speculazione che toglie di più di quello che porta" ha affermato il candidato del Partito 3V

Suppletive di Siena, Agostini al confronto tra candidati: “Mps? La soluzione è un cambio di rotta”

I paletti richiesti Unicredit nella trattativa sono difficili da soddisfare, è interessata alla parte buona della banca. La soluzione è un cambio di rotta, attraverso prima di tutto la tutela dei lavoratori, andando su un sentiero nuovo”. Così il candidato del Partito 3V alle prossime elezioni suppletive di Siena Tommaso Agostini è intervenuto questa sera sulla questione Mps durante il confronto tra candidati andato in onda su Siena Tv.

Una candidatura, quella di Agostini, che parte con l’obiettivo di “radicarci nel territorio e portare le nostre istanze – spiega – per noi questa è un’occasione per farci notare. Siamo spesso visti come mainstream. Voglio andare a incidere a livello nazionale, abbiamo colto le occasione per mantenere vivo il partito ed espandere la rete dei contatti”.

Un altro dei temi caldi del dibattito è stato quello che riguarda il distretto Life Sciences, ovvero il polo di scienze della vita in terra senese. “Vedo nei distretti tecnologici una speculazione che toglie di più di quello che porta, si può favorire il benessere mettendo al centro l’essere umano – dice Agostini – Ci troviamo di fronte a dei falchi predatori”.