Bagni San Filippo, scampato il pericolo Rave Party

Il Sindaco Galletti rassicura: "Situazione tornata alla normalità, tutta l'area sgomberata dai camper e dai ragazzi riconducibili al Rave Party del Lago di Mezzano"

Di Redazione | 20 Agosto 2021 alle 12:57

Già dalle prime ore di ieri mattina, quando i cittadini di Bagni San Filippo hanno notato una presenza massiccia di camper e di persone riconducibili alle persone provenienti dal Rave Party organizzato tra Lazio e Toscana, il sindaco Claudio Galletti si è attivato insieme alle Forze dell’Ordine e al Questore per cercare di soffocare un altro possibile Rave o affollamento di persone fuori dalle regole.

Ai nostri microfoni il Primo Cittadino di Castiglione d’Orcia ha spento ogni tipo di paura e preoccupazione, spiegando che, grazie all’intervento tempestivo delle Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale, in tutta la giornata di ieri la trentina di camper e persone che avevano invaso il piccolo borgo valdorciano sono state allontanate e da questa mattina è tornata la normalità. “Già questa mattina alle 08,30, quando mi sono recato sul posto, era rimasto solo un camper con due persone riconducibili a queste persone provenienti dal Rave Party di Valentano” – afferma Galletti soddisfatto del lavoro fatto – “Tutto questo è stato possibile grazie al coordinamento tra i cittadini del luogo, che hanno immediatamente dato l’allarme, l’Amministrazione Comunale, le Forze dell’Ordine, la Polizia Municipale, la Protezione Civile e il Questore di Siena, insieme è stato possibile effettuare un’azione di prevenzione e persuasione, per cui è stato necessario stare lì, a Bagni San Filippo, fino alle 20,30, un’azione congiunta e sinergica che ha contrastato il nascere di una situazione di pericolo e di irregolarità. Un lavoro di squadra che ha permesso di sgomberare pian piano il Fosso Bianco, dove queste persone si erano accampate, scongiurare questo pericolo e rasserenare la situazione che finalmente è tornata alla normalità”.



Articoli correlati