Basket A2: San Giobbe in campo dopo la sosta: a Chiusi arriva Ravenna

Coach Giovanni Bassi presenta la sfida: "Partita molto importante, arriviamo carichi e consapevoli"

Di Redazione | 19 Novembre 2022 alle 15:30

Avvicinamento all’ottava giornata di campionato che vedrà la San Giobbe sfidare Ravenna all’Estra Forum di Chiusi domenica 20 novembre alle ore 16.00. L’anticipo, dovuto a esigenze televisive, sarà il terzo incontro tra le due società: nei due precedenti una vittoria a testa, in entrambe le occasioni fuori casa. La partita, arbitrata dai signori Cappello di Porto Empedocle (Ag), Puccini di Genova (Ge) e Coraggio di Sora (Fr) sarà visibile con abbonamento su LNP Pass e in chiaro su E’Tv (canale regionale dell’Emilia Romagna). A presentare il match il capo allenatore dell’Umana San Giobbe, Giovanni Bassi.

Quanto importante la vittoria con Rimini e quanto può influire aver riposato settimana scorsa? “Con Rimini una vittoria importante e fortemente voluta. Peccato non aver giocato subito dopo, avevamo preso ritmo e il riposo fa sembrare quella partita lontana nel tempo. Dall’altra parte, però, la scorsa è stata una settimana complicata per alcuni problemi fisici e quindi non aver giocato a Chieti ci ha avvantaggiato. In ogni caso arriviamo carichi e consapevoli di essere alla vigilia di un’altra partita molto importante”. Quali gli aspetti positivi da portare dietro da Rimini? “La voglia di non mollare e la grandissima qualità difensiva del secondo tempo. Non che avessimo mai difeso male, ma nei secondi venti minuti con Rimini ho rivisto, tra virgolette, la mia difesa e questo mi conforta molto. Se noi partiamo da quelle basi possiamo ottenere tante soddisfazioni in più rispetto a quanto fatto finora”.

Il momento più importante di questo inizio di campionato?  “Sì, ma lo dobbiamo vivere con consapevolezza, con attenzione, con concentrazione e anche senza eccessiva pressione. Siamo in una situazione di classifica difficile ma siamo solo all’ottava giornata. Detto questo, la partita ha grande valore, lo sappiamo e sono sicuro che daremo tutto quello che abbiamo in campo”.

Partita particolare, tornerà a Chiusi l’ex Musso. “Sarà un’occasione per salutarlo. Una persona e un giocatore che ci ha dato tantissimo, anche oltre le più rosee aspettative. Sul giocatore non mi esprimo perché è talmente forte che avrebbe poco senso, alla persona auguro il meglio su tutti i fronti, la gratitudine verso di lui è tanta”.

Che squadra è Ravenna? “Una squadra aggressiva, con grande energia e tanti punti nelle mani. Non solo Bernardo ma anche i due americani. Fare dei nomi però è sempre sbagliato; hanno qualità diffuse in tutto il roster, il primo aspetto sarà sicuramente cercare di pareggiare il loro agonismo e la loro energia e da lì costruire la partita sui nostri valori tecnici”. Che partita possiamo aspettarci? “Forse un po’ di nervosismo vista l’importanza. Abbiamo tante similitudini: una situazione di classifica non semplice, ma buone prestazioni nonostante le sconfitte. Arriveremo ben preparati.”



Articoli correlati