Castiglione d'Orcia, a Bagni San Filippo in fase conclusiva i lavori di potenziamento del sistema elettrico

Molti chilometri di linee elettriche rinnovate con cavo elicord di nuova generazione, che garantirà qualità e continuità del servizio. E-Distribuzione ha investito oltre 1,3 milioni di euro. Verranno rimossi 63 pali in cemento e gli altri saranno sostituiti con nuovi sostegni di ultima generazione.

Di Redazione | 16 Ottobre 2021 alle 11:08

Nel territorio di Bagni San Filippo e della Val d’Orcia sostenibilità ambientale, innovazione e resilienza viaggiano insieme lungo le linee elettriche di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione e che in molte aree della Toscana sta portando avanti il “Progetto Resilienza” per dotare il sistema elettrico di impianti sempre più resistenti, automatizzati ed efficienti.

I tecnici dell’azienda, infatti, hanno avviato l’ultimo step dei lavori iniziati alcuni mesi fa a Bagni San Filippo, a Castiglione d’Orcia, che ha interessato anche il comune di Abbadia San Salvatore e che in questa fase conclusiva coinvolgeranno in particolare le aree di Finocchieti, Poggio  Rose, Gignanello, Campiglia D’Orcia, Bagni san Filippo, Montieri, Spedaletto e dintorni. Si tratta di attività per la messa in servizio dei nuovi impianti lungo la linea elettrica denominata “Bagni San Filippo”, completamente rinnovata, e delle cabine collocate lungo la dorsale che sono state automatizzate e dotate delle migliori innovazioni tecnologiche.

Nel dettaglio sono si sta concludendo il rifacimento di 5 km di conduttore aereo con cavo elicord, più resistente ed efficiente, lungo le tratte di Finocchieti, Campiglia D’Orcia e Montieri. Saranno sostituiti anche pali in cemento con moderni sostegni in acciaio, più resistenti e di ultima generazione: complessivamente, su un totale di 330 pali esistenti, ne saranno rimossi 63 mentre gli altri saranno sostituiti e rinnovati come descritto. Tali lavori sono propedeutici alle future attività di rinnovo delle dorsali esistenti così da garantire una richiusura in anello, ovvero un sistema che collega trasversalmente più linee e, in caso di disservizio a una di esse, isola automaticamente il tratto di rete danneggiato per erogare immediatamente elettricità dalle linee elettriche di riserva, cosiddette controalimentanti. Inoltre, altre cabine delle località citate, che costituiscono punti di trasformazione importanti del sistema elettrico locale, sono state rinnovate con operazioni di restyling totale, consistenti nella sostituzione della componentistica elettromeccanica con innovative apparecchiature motorizzate. In tal modo, sarà possibile telegestire da remoto gli impianti e le linee ad essi collegate con ulteriori benefici per la qualità del servizio e tempi di rialimentazione rapidi in caso di guasto.

Complessivamente, si tratta di un investimento di circa 1,3 milioni di euro (di cui oltre 800mila per le operazioni suddette) per E-Distribuzione. La parte finale dei lavori, che si svolgerà tra ottobre, novembre e dicembre, in alcune circostanze richiederà un’interruzione temporanea del servizio elettrico nelle località suddette, di cui E-Distribuzione fornirà di volta in volta informazioni alla cittadinanza. I lavori rientrano nel piano di potenziamento del sistema elettrico della Val d’Orcia, che vede E-Distribuzione effettuare importanti investimenti per la digitalizzazione e la resilienza della rete. A questo proposito, la società elettrica ringrazia per la preziosa collaborazione il Comune di Castiglione d’Orcia, con cui sono stati condivisi tempi e modalità di intervento. Tutte le operazioni sono state effettuate con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, all’innovazione tecnologica, nonché al decoro urbano e paesaggistico.

La società elettrica informa, inoltre, di aver già provveduto per questo periodo particolare di emergenza Covid a circoscrivere i lavori, che richiedano un’interruzione temporanea del servizio elettrico, alle sole situazioni urgenti e non procrastinabili. A questo proposito E-Distribuzione precisa che, per i lavori di stretta necessità, vengono effettuati tutti i bypass possibili per assicurare l’alimentazione elettrica alla maggior parte delle utenze durante le operazioni. Tuttavia, per ragioni di sicurezza determinati interventi devono essere eseguiti in orario giornaliero e in assenza di tensione; questo tipo di attività è ridotto alle circostanze illustrate sopra. E-Distribuzione ricorda che per segnalazioni è utile contattare 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) dell’utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile registrarsi a e-Notify (https://www.e-distribuzione.it/servizi/Pratiche-e-comunicazioni/e-notify.html), il servizio che consente di ricevere da E-Distribuzione ​comunicazioni e avvisi sms, email o telegram su interruzioni di corrente per lavori programmati di manutenzione previsti nell’area geografica in cui si trova la propria fornitura, sullo stato di avanzamento delle pratiche o su interventi di tecnici in loco.  È possibile, infine, ricevere informazioni sui canali facebook e twitter E-Distribuzione nonché sul sito web www.e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è a disposizione la “mappa delle disalimentazioni” con i dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.



Articoli correlati