"Esserci. Nonostante...". Il ruolo della donna nella società al centro della tavola rotonda di Cgil e Spi Cgil Siena

Un’occasione di confronto e di riflessioni in cui hanno raccontato la loro esperienza donne provenienti dalle istituzioni alla politica, dall’associazionismo al mondo accademico e sindacale

Di Redazione | 20 Maggio 2022 alle 22:00

Esserci. Nonostante… – La strada tutta in salita dell’impegno delle donne”: è questo il titolo della tavola rotonda organizzata da Cgil e Spi Cgil Siena, che si è svolta questo pomeriggio e che ha messo in primo piano il ruolo femminile nella società. Un’occasione di confronto e di riflessioni in cui hanno raccontato la loro esperienza donne provenienti dalle istituzioni alla politica, dall’associazionismo al mondo accademico e sindacale.

Questo mondo è ancora molto al maschile, e nonostante qualcosa si stia muovendo bisognerebbe che questo fosse accompagnato da una politica dei governi che vada verso l’inclusione, quindi dare risposte in modo particolare alle donne e ai giovani che sono quelli che stanno soffrendo di più” afferma Dalida Angelini, segretario generale di CGIL Toscana.

Esserci nonostante tutto renda difficile esserci – dichiara l’onorevole Susanna Cenni, deputata del Partito Democratico – Fare politica, stare in un sindacato, stare nelle istituzioni per una donna è ancora complicato, perché le regole sono ancora pensate per gli uomini e perché nonostante anche grazie a tante donne noi oggi abbiamo leggi e norme che ci consentono di fare dei passi avanti, questi non arrivano. Penso ai dati di qualche giorno fa, del rapporto di Save The Children, che ci ha detto che il 77% delle dimissioni sul lavoro sono ancora di madri lavoratrici; oppure il dato sullo scarsissimo utilizzo da parte degli uomini delle norme sul congedo parentale. Credo che oltre alle leggi ci sia un problema di carattere sociale e culturale che dobbiamo provare ad affrontare insieme, donne e uomini”.

“La mia esperienza di vita mi ha portato dentro l’università – commenta – Gabriella Piccinni, professoressa emerita dell’Università degli Studi di Siena – Esserci nonostante… la fatica? Questo potrebbe essere il primo. La grande fatica che non è solo quella di trovare un spazio, ma anche quella di non farsi cambiare da una struttura che non è nata per le donne in cui progressivamente le donne hanno cercato e a volte trovato dello spazio ma sempre con tanto sudore“.



Articoli correlati