San Gimignano, nuova vita per il Torrione di Mangiapecore

Sarà aperto al pubblico dopo i lavori di consolidamento. Alle 16 il taglio del nastro

Di Redazione | 22 Ottobre 2022 alle 12:30

Torna a splendere un simbolo della storia e del Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco a San Gimignano. Sarà aperto al pubblico oggi alle 16 (Rocca di Montestaffoli), il Torrione di Mangiapecore dopo i lavori di consolidamento.
A tagliare il nastro sarà il sindaco Andrea Marrucci. Dalle 17 poi in Sala Tamagni di via San Giovanni un momento di approfondimento per scoprire quanto emerso dai lavori di consolidamento, per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato al restauro (il progetto, infatti, è iniziato ed è stato finanziato nella passata legislatura grazie anche al finanziamento del Gal Leader Siena) e per conoscere tutte le azioni che il Comune ha messo in campo per il patrimonio pubblico.

Torna così a nuova vita il prezioso manufatto di sorveglianza che, assieme agli altri cinque torrioni della città di San Gimignano, rappresenta una delle testimonianze della storia e dell’architettura sangimignanese che dal 1990 è patrimonio mondiale.



Articoli correlati