Tentano di speronare l'auto dei carabinieri che li inseguivano, arrestati due ladri

Secondo gli investigatori i due pluripregiudicati sono gli autori dei numerosi furti che si sono verificati nella zona di Pian del Lago

Di Redazione | 25 Febbraio 2022 alle 17:20

Nel corso di un servizio volto a contrastare i numerosi furti che recentemente hanno colpito la zona di Pian del Lago, i Carabinieri della Compagnia di Poggibonsi, ieri pomeriggio, hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini italiani, C.L. e B.M. di 34 e 25 anni, pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e contro la persona. L’accusa in questo caso è concorso in resistenza e violenza a pubblico ufficiale, possesso di chiavi alterate o grimaldelli e guida con patente revocata.

Già dal primo pomeriggio i militari stavano monitorando Pian del Lago con il supporto di un’auto civetta, quando hanno notato due persone che, a bordo di una Alfa 147, si aggiravano con fare sospetto, osservando le auto e le persone presenti. Per questo motivo hanno deciso di identificarli ma i due, quando si sono accorti dei carabinieri, si sono dati velocemente alla fuga.

E’ scattato l’inseguimento durante il quale i malviventi hanno tentato di speronare la gazzella dei carabinieri, senza riuscirvi solo grazie alla prontezza dell’autista, che ha interrotto la loro la fuga dopo pochi minuti.

Al controllo del veicolo i due soggetti sono risultati sprovvisti di qualsiasi documento di identità e non sono stati in grado di fornire giustificazioni circa la loro presenza sul posto, né in merito al loro comportamento.

Nel corso della perquisizione personale e dell’autovettura venivano trovati e sequestrati oggetti atti allo scasso e la somma contante di euro 155,00 in vario taglio. Arrestati, sono stati condotti in Tribunale per il rito direttissimo.



Articoli correlati