Masgalano, tutti i monturati vincitori

Di Redazione | 19 Agosto 2017 alle 17:45

La decisione della Commissione per l’assegnazione del Masgalano

La Commissione per l’assegnazione del Masgalano, presieduta da Gabriele Bartalucci, riunitasi ieri, 18 agosto, ha conferito l’ambito riconoscimento alla Contrada dell’Oca. La Contrada del Drago  era arrivata a pari merito con la Contrada dell’Oca ma, come previsto dall’art. 14 del Regolamento del Masgalano: “(…) nell’eventualità che al termine dello scrutinio, due o più Contrade vengono a trovarsi a parità di punti, l’assegnazione sarà fatta alla Contrada la cui somma dei punteggi riportati nei tre anni precedenti risulti essere la più alta (…).

Il bellissimo Masgalano, realizzato dal maestro d’arte orafa Paolo Penko, è stato offerto  da Lions Club Siena in occasione del 60° anniversario del club senese e dei 100 anni del Lions International.

Questi i nomi dei rappresentanti nella Commissione: Filippo Frignani e Gabriele Boschi (Aquila), Francesco Carletti (Bruco), Paolo Petreni (Chiocciola), Matteo Ticci (Civetta), Giovanni Sportoletti  (Drago), Simone Cantelli (Giraffa), Emiliano Muzzi (Istrice), Leonardo Bracali e Francesco Romei (Leocorno), Giacomo Vichi (Lupa), Andrea Finetti e Giacomo Oretti (Nicchio), Michele Landi e Alessandro Bianciardi (Oca), Donatello Giallombardo (Onda), Marco Ceccherini (Pantera), Luca Zanelli (Selva), Cesare Guideri (Tartuca), Aldo Gessani (Torre), Luca Braccini (Valdimontone).

I misuratori di bandiere e tamburi, per la Carriera dello scorso luglio: Giacomo Oretti (Nicchio) e Gabriele Boschi (Aquila); per quella di agosto sono stati Francesco Romei (Leocorno) e Alessandro Bianciardi (Oca).

Comparsa dell’Oca

LUGLIO:
Tamburino: Carlo Mazza,
Alfieri: Roberto Bracali e Giovanni Rosa
Duce: Tommaso Giacopelli,
Paggi al Duce: Gianni Tanzini e Marco Betti
Paggio Maggiore: Jacopo Fortunato
Paggi al Paggio: Guido Carli e Matteo Marsiglietti
Capo Popolo: Niccolò Tonini, Popolino: Jacopo Armonici, Matteo Fabiani, Filippo Bianciardi, Luigi Guzzo, Niccolò Lusini, Francesco Parlanti

AGOSTO:
Tamburino: Cigna Giulio,
Alfieri: Frezzotti Marco e Brizzi Alessandro.
Duce: Massini Luca.
Paggi al Duce: Del Casino Filippo e Sestini Simone.
Paggio Maggiore: Fontani Niccolò,
Paggi al Paggio: Jacopo Berrettini e Pannini Manuel
Palafreniere: Antonio Gren, Barbaresco: Bruno Giubbilei, Fantino: Leonardo Meli.
Capo Popolo: Jacopo Capanni , Popolino: Monticini Sandro, Botarelli Alberto, Bruni Tommaso, Meoni Bernardo, Ganfini Guido, Pannini Manuel, Mattii Giulio

Alla comparsa della contrada del Drago, che ha ottenuto lo stesso punteggio della contrada dell’Oca, in virtù dell’articolo 14 del Regolamento del Masgalano, verrà consegnato un attestato.

Comparsa del Drago

LUGLIO:

 

Tamburino: Paolo Giorgi
Alfieri: Fabio Rossi e Francesco de Luca
Duce: Alberto Nastasi
Paggi d’arme: Bartolomeo Mancini e Jacopo Gotti
Paggio Maggiore: Giovanni Giorgi
Paggi Vessilliferi: Eugenio Mazzi e Lorenzo Lonzi
Capo Popolo: Carlo Fiorenzani. Popolo: Alessio Pianigiani, Francesco Fanetti, Leonardo Burroni, Giulio Pirozzi, Giulio Cesare Ferrari, Tommaso Baldassano

AGOSTO

Tamburino: Paolo Giorgi
Alfieri: Fabio Rossi e Francesco de Luca
Duce: Federico Melai
Paggi d’arme: Alessandro Baldi e Giovanni de Luca
Paggio Maggiore: Niccolò Bacarelli
Paggi Vessilliferi: Bruno Bigazzi e Niccolò Meniconi
Capo Popolo: Tommaso Di Renzone. Popolo: Marco Bartali, Lapo Viti, Tommaso Paccagnini, Cesare Manganelli, Maurizio Morgantini, Manuel Deidda

LEGGI anche Masgalano: vince l’Oca ma a pari merito con il Drago

LEGGI anche Il regolamento del Masgalano in caso di parità

 

Foto Marco Donati



Articoli correlati