Montagne russe al Franchi: la Fermana beffa il Siena e vince 3-2

I bianconeri in svantaggio 2-0 rimontano fino al pareggio, poi al 90esimo la beffa

Di Redazione | 29 Novembre 2022 alle 22:55

Il Siena prima recupera lo svantaggio e poi si fa beffare al 90esimo. Segnali che il match avrebbe regalato emozioni arrivano fin da subito: al 23esimo Giandonato da 35 metri realizza un eurogol che spegne l’entusiasmo iniziale del Siena. Non manca anche il nervosismo, con Pagliuca espulso tra primo e secondo tempo. Nella ripresa la Fermana sembra mettere in banca il risultato con il gol di Spedalieri, ma da lì inizia la rimonta bianconera. Il migliore del Siena, Frediani, pennella per Belloni che accorcia lo svantaggio e, una manciata di secondi dopo, lo stesso Frediani dalla distanza ristabilisce la parità. Quando il Siena pare aver ripreso il controllo delle operazioni Graziano, al 90esimo, devia di testa un cross da corner battendo Lanni. Nonostante le tante occasioni da gol create dal Siena la Fermana esce dal Franchi con i tre punti.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia senza Pagliuca in panchina, espulso alla fine della prima frazione. Al 25esimo della ripresa Silvestri spizza di testa un crossa da calcio piazzato ma Borghetto è attento e blocca. Il Siena si fa sorprendere ancora: questa volta è Spedalieri a battere Lanni, il numero 5 entra in area di rigore e supera il portiere bianconero calciando sul primo palo. Il Siena la riapre al 33esimo con il gol di testa di Belloni su cross di Frediani. Ed è proprio Frediani a recuperare il risultato una manciata di secondi dopo: da fuori area arma il destro e ristabilisce la parità. Al 90esimo arriva però la beffa: Graziano devia di testa un cross da corner e segna il gol decisivo.

Primo tempo

Primo squillo della partita è del Siena, Frediani dalla sinistra crossa e dopo un rimpallo Bianchi la sfiora di testa ma non la devia abbastanza. I bianconeri iniziano bene il match e in un paio di occasioni si portano in area di rigore e reclamano un fallo che l’arbitro non ravvisa. Doccia fredda per la Robur: al 23esimo Giandonato da oltre 30 metri batte Lanni portano in vantaggio la Fermana. Il Siena prova a scuotersi con la palla in verticale di Leone per Arras, il numero 21 trova i guantoni di Borghetto. Al 36esimo Borghetto para on i piedi anche la conclusione di Frediani. Sfiora ancora il gol la Robur con il colpo di testa di Bianchi deviato all’ultimo da un difensore della Fermana. Gli ospiti però sfiorano il raddoppio con il tuffo di Scorza che colpisce in pieno la traversa. Il Siena risponde colpendo il palo con Frediani.

Formazioni

Siena (4-3-2-1): Lanni; Raimo, Crescenzi, Silvestri, Favalli; Bianchi (Meli 28′ St), Leone, Buglio (Collodel 19′ Pt ); Belloni, Frediani (Castorani 43′ St); Arras. A disposizione: Manni, Farcas, Riccardi, Rizzitelli, Bianchi, De Santis, Picchi, Franco. Allenatore: Pagliuca.

Fermana (4-3-3): Borghetto; Eleuteri (Fischnaller 12′ St), Parodi, Pellizzari, Carosso; Scorza (Romeo 12′ St), Giandonato, Misuraca; Gkertsos, Bunino, Maggio (Spedalieri 12′ St). A disposizione: Vaccarezza, Nardi, De Nuzzo, Graziano, Cardinali, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi,  Pinzi, Nannelli, Ronci. Allenatore: Protti.



Articoli correlati