Nasce BIOTECHLAB, laboratorio di ricerca congiunto dell’Università di Siena con Sclavo Diagnostics

Saranno sviluppate soluzioni utili alla misurazione in ambito diagnostico, medico, farmaceutico e agrario

Di Redazione | 24 Settembre 2022 alle 7:30

Lo sviluppo di soluzioni elettroniche e misuristiche applicate ai settori della diagnostica, della medicina, della farmaceutica e dell’agro-tecnologico saranno l’ambito di attività del nuovo laboratorio di ricerca congiunto attivato dall’Università di Siena con Sclavo Diagnostics International SPA e Bio4Nature Srl.

È stato infatti siglato un accordo per la costituzione del laboratorio di collaborazione tecnologica, BIOTECHLAB, nell’ambito del quale saranno sviluppati strumenti utili alla misurazione di grandezze biochimiche e mediche. Il laboratorio consentirà di operare e ottimizzare le misurazioni sia in ambito diagnostico medico, che in quello relativo alla messa a punto di farmaci e fitofarmaci per gli ambiti clinici e agriculturali.

Responsabile della struttura sarà il professor Marco Mugnaini, docente di Misure elettriche ed elettroniche, che coordinerà la collaborazione tra i partners. Questi metteranno a disposizione del nuovo laboratorio fondi, strumenti e importanti competenze in ambito ingegneristico, medico e biotecnologico, al  fine di esplorare, sviluppare e trasferire verso il mercato nuove tecniche e sistemi di misurazione innovativi.

«Con la firma dell’accordo si attiva una intensa collaborazione e scambio culturale e tecnologico tra ateneo, industria e start up – ha spiegato il professor Marco Mugnanini – con una reale ricaduta dei risultati della ricerca universitaria e applicata al mondo industriale, con particolare riferimento a sistemi di misura e sviluppo di sensori in ambito medico e biotecnologico, oltre che per lo svolgimento di ricerche applicate di comune interesse. L’obiettivo è sviluppare le conoscenze di base e le possibilità di applicazione di carattere innovativo o d’interesse industriale».

La collaborazione permetterà inoltre di rafforzare i legami tra Università e sistema produttivo locale e nazionale ed incrementare il flusso di competenze dall’alta formazione al mondo del lavoro.

Bio4Nature Srl

Bio4Nature Srl è una Start Up innovativa impegnata nella ricerca di sostituti naturali e biodegradabili per i fitofarmaci più pericolosi ed inquinanti.

Le attività di Bio4Nature nascono per porre rimedio all’inquinamento chimico e agli effetti indesiderati che presentano moltissimi fitofarmaci. Gli effetti inquinanti sono chiaramente visibili nell’ecosistema con effetti diretti su una moltitudine di organismi e microrganismi di cui alterano ad esempio, le capacità a più livelli, dagli equilibri di genere finanche alla sopravvivenza.

Bio4Nature  si propone pertanto l’obiettivo di produrre dei nuovi biopesticidi che siano integralmente biodegradabili, naturali e dotati della massima specificità possibile per il patogeno in questione, in maniera da evitare effetti indesiderati su altre specie di organismi e microrganismi, così da prevenire effetti ecologici di varia natura, senza effetti tossici o indesiderati sugli insetti impollinatori e gli altri organismi viventi e contribuire così anche alla salvaguardia delle acque di superficie e profondità.

Sclavo Diagnostics International Spa

Sclavo Diagnostics International Spa, ha una storia che inizia nel 1904, quando Achille Sclavo sviluppò il siero anti-antrace per poi fondare a Siena l’Istituto Sieroterapico e Vaccinogeno Toscano. Oggi Sclavo è un’azienda chimico-farmaceutica specializzata nello sviluppo e produzione di reagenti diagnostici nei settori della coagulazione, della chimica clinica, dell’ematologia, della sierologia e della batteriologia, con utilizzo di materie prime di alta qualità attraverso processi interni standardizzati e certificati. Sclavo Diagnostics International SpA è anche impegnata nella progettazione e sviluppo di strumentazione analitica per il laboratorio clinico.

L’obiettivo principale dell’azienda è la commercializzazione di prodotti di alta qualità nel pieno rispetto della salute, della sicurezza e dell’ambiente.



Articoli correlati