Abbadia San Salvatore: rubano un’auto, inseguiti ed arrestati dai carabinieri

Due malviventi avevano appena rubato un'auto nel centro del paese badengo: intercettati dai militari dell'Arma sono fuggiti ed è nato un lungo inseguimento terminato ad Acquapendente. Messi in manette, sono scattate le accuse di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale

Inseguimento ed arresto nella notte di domenica ad Abbadia San Salvatore: a finire in manette due ladri d’auto. Ad entrare in azione sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM del Comando Compagnia Carabinieri di Montalcino, insieme a personale delle Stazioni di Radicofani e Castiglione d’Orcia, che nella nottata erano impegnati in servizi di prevenzione e repressione dei reati predatori.

Sono stati arrestati un cittadino di origine straniera e di un italiano che si erano da poco resi responsabili di un furto di un’autovettura nel centro di Abbadia San Salvatore.

I due uomini, intercettati in una frazione di Piancastagnaio, si sono dati alla fuga ma sono stati raggiunti e bloccati dopo un lungo inseguimento terminato nel comune di Acquapendente.

Una volta fermati il cittadino straniero, già noto alle forze dell’ordine, si è scagliato contro i militari opponendosi con violenza per cui gli stessi sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del locale ospedale. L’uomo è stato, quindi, tratto in arresto per furto aggravato, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, mentre il cittadino italiano per furto aggravato, entrambi  sono stati messi a disposizione della Procura della Repubblica di Viterbo. L’auto rubata è stata restituita al legittimo proprietario.