Abdelghani ritrova il telefono smarrito da Biliorsi e salva foto e ricordi del Palio vinto

Il giovane marocchino da 10 giorni in città recupera il cellulare in Piazza del Campo e lo restituisce al noto dragaiolo

Cosa lega Abdelghani, ragazzo marocchino di 28 anni, a Massimo Biliorsi? Ebbene sì, il cellulare che il nostro Massimo aveva perso venerdì scorso. Abdelghani originario di Rabat, si trova a Siena da 10 giorni e questa sera ha trovato in terra un cellulare in pieno centro.

L’italiano lo parla pochissimo, ma chiamando con il suo cellulare l’ultimo numero in uscita del telefono di Massimo, si fa ben intendere: “ho trovato un telefono, sono in Piazza del Campo”. Dall’altra parte del telefono c’era la sottoscritta che non ha esitato un attimo a tornare in città per incontrare questo ragazzo, perché si sa, senza cellulare ai tempi di oggi siamo molto in difficoltà.

Tra l’imbarazzo di Abdelghani e la curiosità di scoprire chi fosse il proprietario, ci siamo messi a scorrere la galleria fotografica. Non ci ho messo molto a capire di chi fosse, ricordandomi il post di Facebook che Massimo aveva scritto avvertendo i suoi amici della perdita del suo telefono e le mille foto della sua contrada, il Drago vittorioso.
Quando Abdelghani capisce che si era trovato il proprietario è contento ed è curioso di conoscerlo.
Massimo ci raggiunge e Abdelghani gli stringe la mano e gli fa un sorriso, a lui basta così: vedere il cellulare che aveva trovato nelle mani del suo proprietario.

Ha la faccia buona Abdelghani che a Rabat, la sua città nativa, fa l’istruttore di palestra e sensibile come il gesto che ha compiuto stasera in una città nuova per lui.

Elena Pianigiani

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau